Il Superuovo

FIFA o PES? È Wittgenstein a darci la risposta

Gli occhi fissi al cielo. Trottate e cadete, vi rialzate; balzando spiccate il volo e precipitate, mollemente in trance, sul letto. Invasi da una gioia senza eguali, c’è vostro zio davanti; in mano ha quella che, sapete, sarà la vostra prima play station. Ve lo ricordate quel momento? Tanto infiammati, pressoché deliranti, quasi foste un … Leggi tutto

Giustizia come rieducazione, tra De Andre e Guè Pequeno

Fabrizio De André, cantautore di un’ epoca, ha affrontato molti dei temi esistenziali che affliggono la vita umana. Nei suoi testi non si può non sentire l’odore degli anni ’60. Ma solo uno sciocco penserebbe d’incasellare il pensatore De André, in una categoria piuttosto che un’ altra. Ma sicuramente una convinzione lo muoveva:<< Non ci … Leggi tutto

Il divario tra ricchezza e povertà è sempre più grande – la dittatura del profitto

8 uomini possiedono la stessa ricchezza di 3,6 miliardi di persone, e la cifra in questione è di 426 miliardi di dollari. Metà dell’intera umanità. È questo il capolavoro del profitto capitalistico. L’economia mondiale al servizio di pochi L’economia globale si basa sul paradosso per cui l’1% della popolazione detiene più del restante 99%, esercitando, … Leggi tutto

Lost in Translation ci spiega cos’è l’amore platonico

“Amante del tutto indegno, volgare, è colui che ama più il corpo che l’animo, poiché costui infatti non è costante, preso com’è da cosa che non dura“. Platone, il filosofo greco considerato il padre della filosofia dopo Socrate, elabora uno dei suoi concetti più famosi della storia della filosofia: l’amore platonico, una tipologia d’amore che … Leggi tutto

Il problema dello scontro di opinioni in morale e politica: la morale come un problema

Luogo comune tipico della facoltà di Filosofia, o comunque di tutte le facoltà dell’ambito umanistico, è quello di essere una fabbrica di disoccupazione non-stop, vista la difficoltà di impiego fisico che un pensatore si trova a dover affrontare. Tutte le discipline ovviamente fanno il loro corso nella storia della conoscenza, e quindi non è in … Leggi tutto

Il concetto dell’angoscia tra “L’urlo” di Munch e la filosofia di Kierkegaard ed Heidegger.

La malattia mortale Soren Kierkegaard, famosissimo filosofo danese, è stato tra i primi precursori dell’esistenzialismo a trattate il tema del singolo e sopratutto della sua esistenza. Kierkegaard, infatti, era solito sostenere che “la mia idea è quella che ho espresso vivendo” motivo per il quale uno dei suoi punti di riferimeto era proprio se stesso … Leggi tutto

Guernica e la molteplice visione sulla storia

“Avete fatto voi questo orrore, maestro?” “No, è opera vostra“. Questo è il dialogo avvenuto, tre anni dopo l’esposizione dell’opera cubista,  tra l’ambasciatore tedesco Otto Abetz e Picasso. Il luogo dell’incontro era la Parigi occupata dai Nazisti. Tutto ciò serve a dimostrare come Guernica sia primariamente un quadro di storia, un’opera che mostra il lato più tragico … Leggi tutto

Novax: l’irrazionale propensione a sfiduciare la scienza

Lo scontro tra scienza e società continua ad inasprirsi e a farsi, se possibile, sempre più agguerrito. Con le autorità politiche che, forse volutamente, giocano un ruolo perlomeno ambiguo sulla questione, occorre un’analisi delle cause di questo conflitto, possibilmente senza pregiudizi verso la fazione invisa. Una recente indagine, condotta dall’Università del Colorado di Ostetrica e … Leggi tutto

E se Cartesio fosse stato giapponese? Il ruolo della cultura nella nostra visione del sé

Molti dei nostri fraintendimenti riguardo al rapporto mente-corpo sono radicati nel linguaggio, ed è stato così per secoli. Ci si è chiesti spesso quanto cambierebbe il nostro modo di concepire il mondo se disponessimo di un linguaggio differente. Secondo Denis Noble, docente di fisiologia cardio-vascolare presso l’Università di Oxford, culture differenti possonoinfatti concettualizzare fattori come … Leggi tutto