Il Superuovo

“Usciremo migliori dalla pandemia?”: Kant e Mendelssohn potrebbero avere delle risposte

L’umanità è in costante progresso oppure la sua condizione rimarrà sempre identica?  L’esperienza del virus ci ha reso migliori da un punto di vista morale? É stata una delle domande più ricorrenti durante il lockdown e lo è tutt’oggi. Ci sono dei momenti in cui l’umanità si unisce? I filosofi Kant e Mendelssohn proveranno a … Leggi tutto

É possibile un mondo più pacifico e con meno confini? Kant e i Beatles ci spiegano come

Cosmopolitismo e ripudio della guerra: Kant e i Beatles ci raccontano un mondo con meno conflitti e meno confini  Nel 1795 il filosofo Immanuel Kant pubblicò “Per la pace perpetua”, desideroso di portare avanti idee che potessero servire a una pace lunga e duratura. Gli stessi ideali, negli anni Sessanta, portarono una canzone per bambini … Leggi tutto

Nietzsche ha influenzato centinaia di artisti: scopriamo come leggerlo anche nelle canzoni di Elliott Smith

Chi non è mai rimasto incantato guardando l’orizzonte, almeno una volta nella vita, realizzando che forse l’esistenza non ha senso? È probabilmente così che Kant ha trovato l’ispirazione per scrivere la Critica della Ragion Pratica. Sono infiniti i filosofi e gli artisti che nel corso dei secoli si sono scontrati con questa domanda e hanno … Leggi tutto

“Eri più bella come ipotesi”: la filosofia kantiana del “come se” spiegata dallo Stato Sociale

Nel 2017 la band bolognese Lo Stato Sociale ha pubblicato l’album “Amore, lavoro e altri miti da sfatare”, la cui quinta traccia, forse meno conosciuta di altre, è intitolata “Eri più bella come ipotesi”. La canzone rispecchia perfettamente lo stile del cantante Lodo Guenzi: il testo, come tanti altri suoi testi, e come la gran … Leggi tutto

Cos’è la fantasia? Kant la razionalizza, i PopX la portano alla massima espressione

La fantasia: facoltà che permette a noi umani di creare, di liberarci dalla nostra naturale passività, di generare idee sempre nuove. Kant vuole darle delle regole per usarla al meglio. La musica, per portarla al suo apice, le fa superare ogni limite.    La musica dei Pop X è psichedelica: testi che arrivano al no … Leggi tutto

“La felicità è autentica solo se condivisa”: ecco perché Kant avrebbe apprezzato Into the Wild

Nel 2007 esce il film Into the Wild, diretto da Sean Penn, basato sull’omonimo libro di Jon Krakauer, in cui viene raccontata la storia vera di Christopher McCandless. Il film è diventato un cult, tanto che nel corso degli anni un numero sempre maggiore di escursionisti, spesso non professionisti, ha cercato di intraprendere lo stesso … Leggi tutto

Kant e Willie Peyote ci spiegano cos’è la minorità della ragione e come poterne uscire

Una riflessione sull’importanza di emanciparsi dai propri tutori a livello intellettuale, per imparare a pensare con consapevolezza e senso critico.  Willie Peyote è un rapper torinese che negli ultimi cinque anni ha riscosso grande successo nel panorama indie-rap italiano. Nei suoi album riesce a trattare una vasta gamma di tematiche, che vanno dell’immediata attualità a … Leggi tutto

Kant, Berserk e il prezzo del progresso: cosa dobbiamo sacrificare per essere liberi?

Gli esseri umani erano animali guidati dall’istinto: cosa abbiamo dovuto sacrificare per diventare ciò che siamo? Noi esseri umani ci siamo emancipati dalla natura, individualmente, tramite l’autocoscienza e la ragione, e come specie, tramite la rivoluzione agricola che ci ha permesso di costruire società complesse. Tuttavia, la Bibbia, i filosofi illuministi e i moderni antropologi … Leggi tutto

Il cinema muto esprime la nostra percezione del movimento? Kant e Berkeley a confronto

Il cinema, in quanto rappresentazione unitaria di spazio e tempo, è un ottimo esempio per comprendere la natura del movimento. Nel 1895 i fratelli Lumière riprendono “La sortie des usines Lumière”: la prima pellicola ad aver avuto un pubblico pagante, la cui prima proiezione, il 28 dicembre dello stesso anno, segnò la nascita della settima … Leggi tutto

Sublime e terrore: Kant ci spiega perché Stephen King non è il maestro dell’horror

Stephen King e Immanuel Kant sono sue fuoriclasse nei rispettivi ambiti professionali: entrambi nel sublime, nel senso però in cui lo intendeva il filosofo prussiano. Qual è precisamente la sensazione che proviamo di fronte ad una visione spaventosa? Che sia Pennywise o una catastrofe naturale, secondo Immanuel Kant non proviamo paura, ma esperiamo quello che … Leggi tutto