“Odio gli indifferenti”: Antonio Gramsci e #blackouttuesday ci ricordano l’importanza del “parteggiare”

Antonio Gramsci è stato uno dei fondatori del Partito Comunista d’Italia nel 1921, nei suoi scritti cercò di analizzare la situazione politica del suo tempo, parlando di egemonia culturale e dell’impatto che l’indifferenza ha sulla Storia.  Il politico definì tutti gli uomini “intellettuali” in quanto capaci di cambiare il mondo con le proprie azioni e…

Primarie USA, il ritiro di Bernie Sanders e l’inizio della corsa alla Casa Bianca

Bernie Sanders rinuncia alla candidatura, Biden lo ringrazia, Trump lo sbeffeggia, ecco il preludio alle elezioni più strane della storia recente  Bernie Sanders dopo una dura lotta, ferma la sua campagna elettorale.Il suo sfidante, Joe Biden, era arrivato a conquistare 1.147 delegati contro i suoi 861: un vantaggio seppur algebricamente non definitivo, sarebbe stato elettoralmente…

Come i governi del mondo reagiscono quando la crisi è senza precedenti storici

Il CoVid19 è una sfida mai affrontata prima, e ora ogni governo del mondo, contemporaneamente sta proponendo soluzioni completamente diverse, vediamo insieme quali   Nella politica internazionale siamo abituati a rivedere pressappoco sempre gli stessi schemi, a causa del fatto che per quanto le persone al potere cambino, spesso le situazioni si ripetono. La guerra…

La guerra in Siria che continua anche quando nessuno la guarda

La Guerra in Siria continua da oramai oltre 6 anni e non sembra essere più vicina ad una conclusione, Facciamo un riassunto per ricordarci da dove derivi e dove sembra dirigersi Nel continuo afflusso di notizie che giornalmente ci raggiungono da ogni parte è spesso difficile tenere a mente le storie che sembravano così importati…

Le Primarie USA 2020, un caos tra sistemi vecchi, metodologie nuove e divisioni interne

Con ben 27 candidati, le primarie del 2020 si impongono come quelle con il maggior numero di partecipanti di sempre e questo unito al complesso sistema di elezione dei rappresentanti e ad alcune problematiche tecniche ha creato grande confusione. Le elezioni sono appena iniziate ed è quindi difficile che la situazione rimanga esattamente come appare…

Arriva la Storica sentenza del Congresso americano, ecco la fine dell’Impeachment per Trump

La procedura di impeachment contro Donald Trump, 45º presidente degli Stati Uniti, avviata il 24 settembre 2019, è finalmente giunta al termine, creando come ovvio polemiche da ogni lato della barricata. Si è risolto il tutto con un nulla di fatto, come era prevedibile, il processo di Impeachment al Presidente Trump. La Costituzione americana infatti prevedeva…

Cosa c’è dietro agli spot elettorali di Trump e Bloomberg al Super Bowl

2 febbraio 2020, Super Bowl LIV: i miliardari Donald Trump, repubblicano, e Michael Bloomberg, democratico, si sfidano a colpi di spot elettorali, con una spesa di 10 milioni di dollari a testa. Vediamo, contestualizzando, analogie e differenze tra i due stili comunicativi. Non è consuetudine vedere annunci politici ai Super Bowl, anche considerati i costi…

Lo scandalo Nixon e l’impeachment a Trump: la storia pre elezioni che si ripete

Negli states la storia si ripete, dopo Nixon e Clinton, anche Trump rischia di perdere la poltrona prima del tempo. A breve, anzi brevissimo, mercoledì per la precisione, verrà votato l’impeachment contro Donald Trump, ma sarà assolto dal Senato degli states grazie alla maggioranza dei conservatori. Ma gli USA non sono nuovi a questo tipo…

Elezioni dal 1948 al 2020: l’Italia che perde il pelo ma non il vizio

Analizziamo il voto degli italiani dalla rinata democrazia a oggi: conferme e ribaltoni che lasciano spazio all’imprevedibilità.  Il ritorno della Democrazia Aprile 1948. Gli italiani, uomini e donne, si recano in massa nei seggi per votare, facendo registrare una affluenza del 92%. C’era grande esaltazione per quelle che erano le prime elezioni politiche dell’era repubblicana,…

26 anni dalla discesa in campo di Berlusconi: la politica è davvero cambiata?

26 gennaio 1994: irrompe, ufficialmente, nella scena politica italiana Silvio Berlusconi, con la sua celebre “discesa in campo”. Due mesi dopo la sua coalizione vincerà le elezioni, sancendo l’inizio di una Seconda Repubblica troppo simile alla Prima. La data è simbolica, vista la premeditazione della “discesa in campo“. Eppure, agisce da vero e proprio spartiacque,…