Il Superuovo

Black Dahlia: un brutale caso di omicidio può restare irrisolto per l’intromissione mediatica?

Hollywood, Los Angeles, 15 Gennaio, 1947. Il corpo di una giovane donna, squarciato in due all’altezza dello stomaco e sfigurato sul volto, viene ritrovato da una madre in un parco pubblico. Il corpo in questione era di Elizabeth Short, la vittima dell’omicidio Black Dahlia. Il caso, dopo oltre settant’anni, resta irrisolto. Colpa dei giornalisti?   … Leggi tutto

La moralità dell’omicidio e il confine tra giusto e sbagliato nel caso Dexter

Tutto bianco o nero, moralmente accettabile o no; se tutto fosse così netto e i confini ben definiti, non comprenderemmo Dexter, un assassino. Provare empatia per un serial killer è, apparentemente, quanto di più lontano possa esistere dalla nostra concezione morale, ma Dexter permette di rivalutare l’idea di omicidio, ritenuto sempre sbagliato. Breve storia dell’omicidio: … Leggi tutto

Domatore sbranato dalle tigri: la colpa dell’animale in Heidegger, Kant e Derrida

La vicenda Ettore Weber era impegnato in una sessione di addestramento, stava ultimando gli ultimi particolari in vista dell’imminente spettacolo. Un’attività che l’uomo di 61 anni, tra i più noti domatori italiani, ripeteva quotidianamente da anni. Ieri, però  qualcosa è andato storto. All’improvviso è stato attaccato dalle tigri. Prima una, poi le altre tre. Per … Leggi tutto

Ostetrica condannata per omicidio colposo: il dibattito sul giusnaturalismo e sul diritto positivo

Un’ostetrica è stata condannata a un anno e nove mesi di reclusione per omicidio colposo dopo la morte di un bambino durante il parto: fino a che punto i diritti naturali possono influenzare il codice legale? Notizia di venerdì è quella sulla decisione della Cassazione riguardo al caso verificatosi nel novembre del 2008 in una … Leggi tutto

The end of the f***ing world: Freud spiega una fuga adolescenziale sulla base del conflitto genitoriale

Due adolescenti problematici in fuga, una trama che ci svela poco a poco le motivazioni che li hanno indotti a scappare, in gran parte riconducibili alle loro famiglie. Come analizzerebbe la questione Freud? La serie di Netflix, tratta dall’omonimo fumetto di Charles Forsman, narra le vicende di due adolescenti, James e Alyssa. Entrambi appaiono da … Leggi tutto

Aggredisce l’ex con l’acido: il concetto di vendetta in Schopenhauer, Gramellini e Medea

I fatti Una 38enne aggredisce e sfregia con l’acido l’ex compagno. I due si erano conosciuti su Facebook, il loro rapporto era durato un mese circa, poi lui ha deciso di chiudere la storia. La donna allora ha iniziato a perseguitare l’ex, acquisendo un chiaro comportamento da stalker. Non riusciva ad accettare la fine della … Leggi tutto

Da Molière a Gypsy Rose Blanchard: il risvolto clinico della sindrome di Münchhausen

Nel lontano 1673 veniva rappresentata a Parigi una delle opere più importanti di Molière, il Malato immaginario. La commedia ha come protagonista Argante, un uomo perseguitato dalla paura di essere colpito da varie malattie il quale continua a ponderare i prezzi dei medicamenti proposti dai suoi dottori. Molte caratteristiche del profilo psicologico di Argante ci … Leggi tutto

Ecco perché i criminologi dicono che le donne siano meno predisposte a delinquere degli uomini

Agostino d’Ippona affermò che il piacere del peccato- delitto proverrebbe da una tendenza umana concernente la perenne ricerca di quel rischio nei confronti di ciò che è vietato, di ciò che non è possibile compiere per norma o per etica. Il desiderio di compiere un atto al di là della norma intriga molti individui, soprattutto … Leggi tutto

La difesa è sempre legittima? La nuova legge confrontata con Hobbes e Locke

Cosa cambia? La nuova legge ha come slogan “La difesa è sempre legittima“. Significa che cade il concetto di proporzionalità tra offesa e difesa previsto dalla norma attualmente in vigore. La nuova legge non abolisce il reato di eccesso colposo di legittima difesa ma allarga i casi in cui l’uso delle armi da parte di … Leggi tutto

L’ omicidio suicidio nella psicologia: insieme per sempre, anche sul punto di morte

E’ molto recente notare, tra le pagine di cronaca nera, coppie di anziani coinvolte nel cosiddetto “omicidio-suicidio”, ossia, il più delle volte, l’omicidio della moglie da parte de marito, per poi suicidarsi. I motivi sono tra i più disparati: a volte la moglie o il marito è disabile o affetta/o da una malattia grave e … Leggi tutto