Il Superuovo

Una società di uguali è un’utopia? Il film su Cinderella ci racconta Thomas More

Il film “La leggenda di un amore – Cinderella” riporta le teorie di Thomas More su una società ideale.  Nonostante sia un film puramente di fantasia, La leggenda di un amore – Cinderella contiene grandi riferimenti culturali, come la presenza di Leonardo Da Vinci. Storicamente sicuramente rappresentata in modo poco preciso, viene mostrata la grandezza della sua … Leggi tutto

“Minimalism”: uno stile di vita da Epicuro e More, fino ai giorni nostri

Quando tutto attorno corre, si rinnova e viene sostituito alla velocità della luce, pare inevitabile essere risucchiati in questo vortice di velocità e vivere con la perenne sensazione di doversi rinnovare, di dover acquistare la novità, di stare al passo con questa corsa infinita. Ecco cos’è il consumismo, protagonista del nostro secolo: una frenetica ricerca … Leggi tutto

Dal film Captain Fantastic al pensiero di Antonio Gramsci: una lotta all’inconsapevolezza

Il film Captain Fantastic, vincitore del premio miglior regia al festival di Cannes, letto attraverso il pensiero di Antonio Gramsci. Nel 2016 esce nelle sale Captain Fantastic, un film indipendente, diretto da Matt Ross, in cui si rivendica la possibilità di scegliere liberamente come vivere l’esistenza. Quella che sembra la necessità di un adolescente ribelle … Leggi tutto

Il mito dell’isola che non c’è: da Utopia alla Valle della luna

“Seconda stella a destra, questo è il cammino e poi dritto fino al mattino” : potete leggere questa frase intonando le note del brano di Edoardo Bennato, oppure immaginandovi nell’atmosfera fantastica di Neverland.  Il mito dell’isola è ormai considerato un topos della letteratura utopica: molti racconti, romanzi o film sono ambientati su una terra circondata … Leggi tutto

È questa la democrazia? Habermas: agire comunicativo e strumentale in politica

La democrazia era considerata da Aristotele come la forma di governo peggiore, ma anche quella più prudente da adottare, poiché la sua corruzione porta a conseguenze meno nefaste di quella delle altre. Ovviamente la democrazia moderna è completamente differente da quella antica: noi abbiamo rappresentanti che siedono in un parlamento e parlano a nostro nome … Leggi tutto

Quando lo spazio diventa protagonista: il ruolo fondamentale di Westeros in Game of Thrones

La grande ossessione del Novecento è stata la Storia: c’è poco da fare, l’aveva già intuito l’inattuale Nietzsche. Tutto, nel secolo scorso (che lo stesso filosofo saluta agli albori, mostrando un certo gusto per il colpo di scena, morendo proprio nel 1900), rimanda alla storia: come si sia frammentata, come sia esplosa, dove sta convogliando, … Leggi tutto

Lo sterminio linguistico in 1984 di George Orwell e l’importanza del linguaggio per Fiammetta Ricci

George Orwell in 1984 ci offre un importante spunto di riflessione. Nella sua opera troviamo infatti il mondo diviso in tre super potenze, l’Eurasia, l’Estasia e l’Oceania. Quest’ultima è governata da un Partito basato sui principi del Socing, ovvero un socialismo estremo, il cui comandante supremo è un misterioso dittatore di cui si conosce solo … Leggi tutto

Stephen Hawking e J.S.Mill ci portano nel futuro tra utopia e distopia

Immaginate un futuro dove l’artificiale prima prevalga e poi rimpiazzi il naturale, dove le A.I. siano parte integrante della nostra quotidianità e, attraverso la tecnologia, si accelerino i tempi e si precedano i risultati previsti dall’evoluzione, facendo di noi esseri vulnerabili e indifesi, veri e propri superuomini, dotati di un editing genetico modificato per resistere a … Leggi tutto

L’Utopia come sogno e critica della realtà: tra Robert Owen e Star Trek

L’utopia è per definizione una formulazione di un assetto politico, sociale, religioso che non trova riscontro nella realtà ma che viene proposto come ideale e come modello. La parola deriva dal greco e significa non-luogo. Nella parola coniata da Thomas More è presente in origine un gioco di parole con l’omofono inglese eutopia, che invece … Leggi tutto

Paura e delirio in città: l’umanità urbana tra Bauman e Calvino

Quante volte restiamo affascinati dal miraggio della vita di città? Vivere in luoghi sofisticati di incontri e opportunità, adatti a gente dagli orizzonti troppo larghi per la provincia. E quante volte invece ne siamo terrorizzati? Incubi sotto forma di grigi condomini-pollai e traffico asfissiante. Impossibile trovare una definizione univoca che escluda le altre. Le città … Leggi tutto