Paura e delirio in città: l’umanità urbana tra Bauman e Calvino

Quante volte restiamo affascinati dal miraggio della vita di città? Vivere in luoghi sofisticati di incontri e opportunità, adatti a gente dagli orizzonti troppo larghi per la provincia. E quante volte invece ne siamo terrorizzati? Incubi sotto forma di grigi condomini-pollai e traffico asfissiante. Impossibile trovare una definizione univoca che escluda le altre. Le città … Leggi tutto