Caro (ex)amico ti scrivo. La letterina di Conte, e le ricorrenti crisi dei governi italiani

“La penna è più potente della spada” Edward Bulwer-Lytton Analisi politica della lettera inviata al ministro dell’interno, dal premier Conte,

Read More

“Cattivissimo me” ci spiega perchè il governo sta entrando in crisi

Protagonisti, antagonisti, mentori, fanciulle in pericolo, antiche reliquie: spesso i personaggi delle fiabe e la vita reale tendono a influenzarsi

Read More

Caso Maró: come funziona la diplomazia con chi ha il PIL più grosso

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono sulla bocca di tutti da oramai 7 anni, dal giorno in cui i due

Read More

Difendersi con la semantica: la strategia di Matteo Salvini e Giovanni Boccaccio

Come il buon uso delle parole possa essere considerato un’arma fondamentale nella difesa.  Semantica: Ramo della linguistica che studia il

Read More

Carola Rackete libera: il rapporto tra politico e giudice in Aristotele e Hobbes

Il gip di Agrigento, Alessandra Vella ha da pochi giorni preso la decisione di non convalidare l’arresto di Carola Rackete,

Read More

Quello di Salvini è davvero fascismo? Uso e abuso mediatico del termine

Uno spettro si aggira per l’Europa. Non si fa altro che parlarne, i media sono saturi del termine, con cui

Read More

Salvini in Crisi col governo in difesa dei mini-Bot, ma cosa sono?

Recentemente, ha fatto molto parlare di sè, l’intervento del nostro ministro dell’interno Matteo Salvini, che nelle prime ore del mattino

Read More

L’immigrazione in Italia secondo le teorie di Girard, tra violenza mimetica e capro espiatorio

Analisi del tema dell’immigrazione in chiave filosofico-antropologica: il pensiero di Girard applicato ad un fenomeno globale, nello specifico alla situazione

Read More

Salvini usa la religione per rafforzarsi, Carl Schmitt ci spiega perchè funziona

Dal presepe al crocifisso, dal giuramento sul vangelo all’invocazione a Maria. Matteo Salvini sembra non stancarsi di strumentalizzare alcuni tra

Read More

La crisi diplomatica con la Francia è volontaria: il presente è manipolato, come in 1984

Controllare la rabbia dell’uomo, indirizzarne la violenza contro un nemico prestabilito, è la più forte e pericolosa arma che un

Read More