Israele e la sconfitta di Hegel

Si concretizza oggi il tentativo durato cinque anni di trasformare Israele in uno “stato nazionale ebraico” . D’ora in poi Israele riconoscerà a livello di legge solo ciò che è strettamente collegato alla cultura e alla religione ebraica, minando seriamente i diritti delle minoranze. Una legge molto discussa Il voto in parlamento è stato risicatissimo, … Leggi tutto

Il tema della decisione: un paradosso irrisoluto

Il termine paradosso deriva dal greco e significa letteralmente “contro l’opinione comune”. E’ composto dal prefisso parà (contro) e dal sostantivo doxa (opinione). Venne usato per la prima volta dagli stoici (IV secolo a.C.) per argomentare delle tesi che sembravano contrastare l’esperienza comune. Riscontrarono un discreto successo, dato che da allora vennero utilizzati più volte come sistema … Leggi tutto

L’ignorante ha diritto ad un pubblico? Van Norden e John Stuart Mill sul free speech

“L’ignorante non ha diritto ad un pubblico” sostiene nel suo ultimo articolo sul New York Times Bryan Van Norden, professore di filosofia alla Wuhan University e al Yale College. Il diritto alla libertà di parola non è la stessa cosa del “diritto ad un pubblico’’. Se l’idea vi dà fastidio, è probabilmente a causa dell’influenza di … Leggi tutto

Che senso ha la vita? Tra l’interiorità e l’esteriorità dell’esistenza

Già, che senso ha la vita? Ormai questa domanda segnala quasi una nota di umorismo, usata e riusata, diventata proverbiale, retorica. Beh, quindi? Che senso ha la vita? Boh, non saprei. Per darsi una risposta bisognerebbe valutare una grande quantità di fattori, sensazioni, idee e pensieri. Insomma, stiamo parlando della vita, non una semplice azione, bensì la … Leggi tutto

Aumento del consumo di eroina: scegliere di non scegliere la vita

Una recente statistica della Direzione centrale per i servizi antidroga della Polizia riportata dall’Ansa denuncia il grande ritorno dell’eroina sul mercato della droga. Nel 2017, rispetto all’anno precedente, è stata registrata un’impennata del 9,7%  di morti per overdose. Inoltre sono stati registrati incrementi del +27,95% nei sequestri di eroina, +117.76% in quelli di marijuana ed … Leggi tutto

Possiamo definire il ragionamento a partire dal ragionamento stesso? Il problema dei metalinguaggi tra Nietzsche e Wittgenstein

Il ragionamento svolge un ruolo fondamentale in tutte le attività umane, da quelle specificamente cognitive, come apprendimento, sviluppo, formazione ed elaborazione delle conoscenze, a quelle creative e sociali. Le inferenze, che ci consentono di ricavare nuove conclusioni da informazioni a nostra disposizione, sono il mezzo attraverso cui possiamo fare ricorso al vasto bagaglio di conoscenze che possediamo e abbiamo sviluppato nel corso della nostra esistenza, siano esse implicite o consapevoli. In questo senso, il ragionamento si collega in modo naturale alle dimensioni più generali dell’intelligenza, della presa di decisione e della soluzione dei problemi. La questione è molto ampia e costituisce uno dei problemi di fondo della ricerca filosofico-epistemologica (da Aristotele a Hillary Putnam). Per rispondere a questo quesito ci affidiamo a due figure cardine nella fondazione del pensiero moderno: Nietzsche e Wittegenstein. In ultimo, ci soffermeremo sui problemi e le teorie inerenti agli studi psicologici del ragionamento. Nietzsche … Leggi tutto

Kierkegaard: Angoscia della Possibilità oggi

La concezione Kierkegaardiana ruota intorno all’esistenza come possibilità: essa è costituita da scelte che la peggiorano o la migliorano. Il “poter scegliere”, inoltre, consegue nell’Angoscia. Cosa può dirci Kierkegaard riguardo l’odierno?  Uno sguardo all’Angoscia Uno dei concetti focali per quanto riguarda la filosofia di Kierkegaard è l’Angoscia: essa è vista in maniera differente dalla propria … Leggi tutto

Il viaggio di Darwin: le basi dell’evoluzionismo

Chiunque pensa di aver fatto una grande avventura probabilmente non ha mai letto il “Viaggio di un naturalista intorno al mondo”. Un diario scritto da Charles Darwin durante i cinque anni trascorsi a bordo del Beagle, il “brigantino di sua maestà”. Noi tutti crediamo di essere avventurosi, e ce ne convinciamo ancora di più quando torniamo … Leggi tutto

Meraviglia e curiosità, sentimenti che non dovrebbero mai essere perduti

In epoca odierna si tende ad attribuire al mondo infantile sentimenti come la meraviglia e lo stupore. L’uomo moderno spesso dimentica ciò che Aristotele ha detto, ovvero che la realtà è stata indagata grazie a tali sentimenti. La curiosità ha dato inizio al filosofeggiare e alla scoperta, per questo è da salvaguardare in ogni epoca … Leggi tutto