Il Superuovo

L’Eroismo nell’arte, realtà o finzione? Ce lo spiega António Lobo Antunes

L’eroismo bellico mercificato ed esaltato durante il Romanticismo e le sue ripercussioni sulle propagande dittatoriali. L’arte è da sempre usata come mezzo di propaganda bellica, che si parli di scultura, di pittura, di musica, di teatro o di cinema, molte rappresentazioni artistiche, dal Romanticismo ai grandi regimi dittatoriali usavano, e di fatto usano la figura … Leggi tutto

Covid-19: siamo in guerra? Quattro poesie di Ungaretti per descrivere la pandemia

Viviamo nella paura, dobbiamo proteggerci, vediamo i nostri cari morire, siamo incerti sul domani. Questo è il dramma causato dalla convivenza con il Covid-19, ma non è simile al vivere in uno stato di guerra? Giuseppe Ungaretti ha combattuto in prima persona sull’altopiano del Carso e sul fronte francese assistendo agli orrori della Prima Guerra … Leggi tutto

Nord vs Sud, Honduras vs El Salvador: cosa succede quando il calcio incanala tensioni sociali?

Due episodi ci fanno riflettere su quanto lo sport influisca nella società in cui viviamo. Si è scatenata negli ultimi giorni una bufera intorno al team manager dell’Atalanta Mirco Moioli, colpevole di aver insultato un tifoso napoletano prima di Juventus-Atalanta. Quest’ultimo avrebbe provocato l’allenatore nerazzurro Gasperini, chiedendo con sarcasmo “Dopo 10 anni ve la giocate … Leggi tutto

I poeti raccontano la storia e i personaggi importanti con versi e rime

La Storia non è solo nei manuali o nei film, ma anche nelle poesie. Guerre, persone ed eventi in rima. Nelle poesie non si trovano solo eroi mitologici e amori difficili, infatti il tempo ha concesso spazio alla Storia e i suoi contenuti. I poeti hanno deciso di raccontare condottieri e battaglie in versi. Pian … Leggi tutto

La caccia alle streghe del XV secolo si è spostata al centro dell’Africa

In Africa le guerre civili hanno più conseguenze di quello che credevamo, ad esempio la caccia alle streghe, come quella del XV secolo in Europa. I risvolti della guerra civile che dal 2012 domina la Repubblica Centrafricana sono terribili. L’aumento di malattie mentali e la fede in miti e credenze indigene ha sviluppato una nuova … Leggi tutto

La guerra in Siria peggiora: la sua tragicità ci ricorda l’epico dolore della guerra di Troia

Nove anni fa sono iniziate le proteste per la libertà in Siria, ma la pace è talmente lontana che questo conflitto assume sempre più le sembianze dell’omerica guerra di Troia. Sull’Internazionale, il giornale, è uscito un articolo che raccontava della Siria, della guerra infinita del Vicino Oriente e dei profughi. Sappiamo tutti come sono andate … Leggi tutto

La battaglia della nuova generazione: i nostri stati d’animo paragonati a quelli di Leopardi e Ungaretti

Basta una sola inconsapevole persona per far scoppiare una pandemia, ma una serie di consapevoli scelte per intraprendere una guerra.    In generale definiamo battaglia lo scontro più o meno violento fra diverse unità nemiche: ci si può battere per ragioni politiche, sociali, economiche, morali, religiose e molte altre, ma le sensazioni che si provano, … Leggi tutto

L’Inghilterra dei “Peaky Blinders” e il primo dopoguerra nella letteratura d’oltremanica

Una società totalmente cambiata e i residui del conflitto raccontati dagli scrittori del tempo e dalle vicende dei gangster di Birmingham. L’esperienza della Prima Guerra Mondiale ha segnato profondamente l’Inghilterra in ogni sua classe sociale: sia i soldati di ritorno dal fronte sia chi è rimasto in patria a far fronte a molti pericoli e … Leggi tutto

Punta e scatta: quando la guerra non soddisfa lo spettatore

Anche l’occhio vuole la sua parte. Da questo presupposto parte l’analisi di una foto che, sebbene verrà ricordata nei libri di storia negli anni a venire, racchiude in sé il motivo per cui pubblico e politica sono ben lontani dal trovare un sentiero comune. La foto sopra rappresentata è l’emblema della fine della guerra al … Leggi tutto

Viva la revoluciòn: come l’Italia ha condannato il complottismo e le dittature

Non vola una mosca, nella giungla argentina. Nè in quella cilena. Nè in moltissime altre giungle del Sud America, il continente- meta turistica preferita dagli agenti della CIA. In mezzo a teorie complottiste e azioni indisturbate, un paese tra tanti intreccia la sua storia con quella delle feroci dittature sudamericane: l’Italia.   Febbraio 1974. In … Leggi tutto