Il Superuovo

Affrontiamo il tema della disabilità uditiva attraverso “Marco gioca sott’acqua” di Murubutu

La canzone “Marco gioca sott’acqua” racconta la storia di un ragazzo nato sordo che crescendo si scontra sempre più con i limiti della sua condizione. Marco cerca rifugio sott’acqua ed è li che si sente come gli altri. Ha vissuto un’infanzia e un’adolescenza piena di dubbi e paure ma crescendo capisce che la vera natura … Leggi tutto

“I ciechi sognano il buio?” Ce lo spiegano Murubutu e Stephen Kuusisto

L’occhio può essere considerato come uno strumento deputato a focalizzare sulla retina le immagini, con la minima distorsione possibile. Tuttavia, difetti congeniti o acquisiti, possono rendere tale strumento inutilizzabile. Una domanda ricorrente tra le persone vedenti è cosa sogni se non hai la possibilità di vedere? La dimensione onirica delle persone cieche è un mondo … Leggi tutto

“Amor, che nullo amato amar perdona”: Claver Gold e Murubutu cantano Dante

L’inno di un amore che non si consuma neanche all’Inferno, per la prima volta cantato dal sommo poeta Dante in Inferno V, mai protagonista di un pezzo rap, uscito il 25 Marzo 2020, Dantedì. Il confronto tra il pezzo di Claver Gold, Murubutu & Giuliano Palma e il canto della prima corona trecentesca, sfocia nella … Leggi tutto

La notte di San Lorenzo e i falò: l’arte incontra la tradizione

“La notte di San Lorenzo” di Murubutu ci presenta uno scenario a dir poco mozzafiato. Calatici dentro avvertiamo il calore di tanti falò… Murubutu e “La Notte di San Lorenzo” La nuova estate è entrata nel vivo, e così si rinnovano gli appuntamenti annuali. Si va da quelli più rustici e rozzi (le varie sagre … Leggi tutto

Stelle cadenti, nido, fanciullino: quanto Murubutu si avvicina a Pascoli?

Nell’album “Tenebra è la notte” di Murubutu c’è una canzone che si intitola “La notte di San Lorenzo”. Anche Pascoli, in “X agosto”, ci parla della notte delle stelle cadenti e, a ben vedere, trai due non c’è solo quest’ambientazione in comune. San Lorenzo e il nido infranto: Murubutu come Pascoli “Illuminati di gioia sopra … Leggi tutto

Il Romanticismo ottocentesco nel XXI secolo: dalla poetica di Wordsworth al rap di Murubutu

William Wordsworth è stato un poeta inglese ritenuto fondatore del Romanticismo, movimento che tra le altre tematiche metteva ‘in luce la notte‘. Ma se al giorno d’oggi le rime della poetica romantica tornassero in chiave musicale, cosa nascerebbe? Ci ha provato Murubutu con il suo ultimo lavoro: Tenebra è la notte. Ed è riuscito nel … Leggi tutto

Il viaggio di chi va e di chi resta: tra Pirandello, Murubutu e Zalone

Viaggiare: verbo cardine della società odierna, portatore di magici significati. Chi nel ventesimo secolo non vuole viaggiare? Quale persona non desidera fare l’esperienza della vita? O, più semplicemente, non ha mai preso un treno, non ha mai fatto un weekend fuori porta, non ha mai varcato i confini della propria città? Ormai, il verbo viaggiare è sulla … Leggi tutto

Tenebra è la notte: il nuovo album di Murubutu toglie il sonno

Amanti o meno del genere, una cosa è certa: Tenebra è la notte è l’ennesima prova che il rap può essere poesia. Il nuovo album di Murubutu, il cui titolo completo è Tenebra è la notte ed altri racconti di buio e crepuscoli, è una perla rara. Del resto Murubutu si è ritagliato una propria nicchia nel panorama rap italiano, proprio grazie … Leggi tutto

Rap e poesia, i rapper sono i poeti del nuovo millennio?

Nell’ultimo periodo, a seguito della tragedia avvenuta nel locale Lanterna Azzurra, in provincia di Ancona, si è parlato molto di rap e trap. In particolare si è discussa la scabrosità di alcuni contenuti presenti nelle canzoni del genere. Sfera Ebbasta, ad oggi, risulta indagato per istigazione all’utilizzo di sostanze stupefacenti. Eppure, fino a questa estate, il Sole24ore riservava al rap un articolo, … Leggi tutto

Murubutu: la rinascita del fonosimbolismo

Educare attraverso l’arte Nell’arte accurata e armoniosa di Alessio Mariani, professore di filosofia e storia nonché cantautore e rapper, nulla è lasciato al caso. Lo pseudonimo Murubutu scelto dall’autore è, infatti, denso di significato: deriva dal termine Marabutto che, in alcune regioni dell’Africa sub-sahariana e Settentrionale, indica una misteriosa e ibrida figura a metà strada … Leggi tutto