Il Superuovo

Fa ridere ma anche riflettere: capiamo l’umorismo con Pirandello e il ragionier Fantozzi

Fa ridere, ma anche riflettere.  Maschere e gran risate celano qualcosa di più profondo. Da sempre il teatro come forma di intrattenimento strania lo spettatore da quella che è la realtà. Durante lo spettacolo c’è un momento di sospensione, quasi mistico, che termina con la fine della rappresentazione, dopo la quale lo spettatore ritorna alla … Leggi tutto

Avere due identità è meglio di averne solo una? Rispondono Mattia Pascal e Walter White

Scopriamo quali sono i pro e i contro di una doppia identità con il noto Mattia Pascal e conWalter White, della serie “Breaking Bad”.  Tutto è relativo, ogni cosa che viviamo assume un significato differente a seconda del modo in cui la guardiamo. Quale sia la verità delle cose è difficile saperlo (o persino, impossibile): … Leggi tutto

Gli antichi greci erano davvero politicamente corretti? Smascheriamo queste convinzioni in 5 punti

E se la cultura del politically correct avesse fondato la sua condizione d’esistenza sul popolo sbagliato? Da sempre poniamo sugli antichi greci una maschera di perfezione, fino a renderli un modello miracoloso, da cui crediamo di discendere e discostarci col tempo. Ma siamo certi che questo modello di perfezione morale sia esistito? Ecco 5 motivi … Leggi tutto

Ogni giorno portiamo una maschera, a Carnevale non facciamo altro che sostituirla con un’altra

A Carnevale tutti ci travestiamo, convinti di essere qualcun altro, ma normalmente siamo davvero noi stessi? O portiamo ugualmente delle maschere? È Carnevale, tutti noi stiamo pensando a quale costume indossare. Basterebbe parlare con qualcuno di questo, scoprire quale “personaggio” ha scelto di indossare, per capire importanti elementi della sua personalità. Come in tutte le … Leggi tutto

Guardarsi allo specchio e vedersi centomila può portare alla depressione o all’ansia sociale

Higgins, psicologo sociale, costruisce un modello che spiega la tripartizione delle rappresentazioni del sé le cui discrepanze portano a depressione e ansia sociale, Pirandello in “”Uno, Nessuno e Centomila” ci spiega come superarle. La vita di Vitangelo Moscarda Conosciamo tutti la storia di Vitangelo Moscarda, un uomo traviato dalla consapevolezza di vedersi solo uno tra i centomila Vitangelo … Leggi tutto

Tra Rousseau e Instagram: il concetto di inautenticità come patologia sociale

Analizziamo il concetto di inautenticità con gli occhi di Rousseau: una patologia della società che ci affligge e corrompe. Attualizzando la dinamica con l’esempio dei social network, in particolare con Instagram, applicazione che rappresenta la concretizzazione dell’inautenticità.

Auggie Pullman e Nietzsche: la maschera come risposta all’insicurezza esistenziale

“Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti”. (Pirandello) Se due esseri extraterrestri ci osservassero dalle immense altezze del cosmo, seduti tra le stelle, sorseggiando birre marziane e sgranocchiando popcorn meteoritici, vedrebbero quello che vedevano i greci ai tempi delle tragedie: attori e maschere. Stessi attori, maschere diverse per … Leggi tutto

Uscire dagli schemi: il rovesciamento sociale dai Saturnali al Carnevale

“A Carnevale ogni scherzo vale”: il periodo che precede le settimane di penitenza della Quaresima è caratterizzato da allegria, balli e da maschere. Di simile natura è un celebre detto latino: “Semel in anno licet insanire” – “una volta all’anno è lecito fare pazzie”, per un attimo è quindi possibile uscire dagli schemi. Nell’antica Roma, … Leggi tutto

Cosa rappresentano i simboli e la maschera per la nostra vita? Cassirer e Nietzsche commentano “V per Vendetta”

“V per Vendetta” è un film del 2005 ambientato in una Londra governata da un regime totalitario ed oppressivo. Il protagonista, conosciuto da tutti come “V”, è un uomo il cui tratto distintivo è una maschera, la quale raffigura il volto di Guy Fawkes, uno dei cospiratori della congiura delle polveri del 1605. Questa congiura fu il … Leggi tutto

Malato reale o immaginario? L’Enrico IV, patologia illusoria della nostra generazione

Vi siete mai chiesti cosa significhi effettivamente soffrire un disturbo mentale? Il confine tra malattia e normalità, al giorno d’oggi, si è fatto sempre più rarefatto e, alle volte, quasi impercettibile. Sarà per il fatto che, ormai, conoscere alcuni aspetti delle malattie è diventato fin troppo semplice, tra quello che si trova su Internet e … Leggi tutto