Il Superuovo

Gesualdo Motta e George Jung illustrano ascesa e declino del self made man

La parabola (infelice) del self made man, ecco cosa insegnano la penna di Giovanni Verga e la macchina da presa di Ted Demme Mastro Don Gesualdo, romanzo di Giovanni Verga, esce nel 1889 ed è un flop; Blow, film del 2001, regista Ted Demme, riscuote invece un’accoglienza straordinaria. Cosa condividono, allora, questi due esempi così … Leggi tutto

Cos’è il sentimento del contrario? Scopriamolo con Verga e i film Disney censurati

Scopriamo cosa sia il sentimento del contrario attraverso Verga e la censura cinematografica oer motivi razziali. Immaginate un mondo in cui i film sono sottoposti a duri controlli su trama, attori e personaggi, un mondo in cui i registi devono sottostare a delle precise regole e non sono liberi di esprimere le loro idee, la … Leggi tutto

Nasce la “città dei 15 minuti”. Vediamo cosa direbbero Sperelli e i contadini di Verga

Come immagini la città del futuro? Come un agglomerato urbano caotico, grigio e sovraffollato? Rincuorati, presto vivremo nella ‘città dei 15 minuti’. Nel ventunesimo secolo vivere in città significa poter godere di tutti i tipi di servizi e agi necessari per la vita. Eppure, più di duecento anni fa vivere e concepire la città era profondamente … Leggi tutto

I pettegolezzi ci condizionano? Ci rispondono la “mordicazzo” di Sex Education e “la lupa” di Verga

Maeve “la mordicazzo” e “la lupa”, donne indipendenti che hanno il coraggio di essere sé stesse e superare le chiacchiere infondate.  “sai da quanto tempo mi chiamano” mordi-cazzo”? Quattro anni. Gente che non avevo mai visto me lo diceva in faccia. Ho morso lo scroto di Simon Furthassle, fatto sesso con quattro ragazzi insieme, mi … Leggi tutto

La Luna, da sempre spunto di rinascita per l’Uomo: da Gianni Togni a Ciaula e Rosso Malpelo

La luna come confidente di amori, come divinità benevola ma soprattutto come spirito di rinascita. Dal pop italiano di Gianni Togni verso il simbolismo pirandelliano, quando guardare la luna ci rende umani. “E Ciaula si mise a piangere, senza saperlo, senza volerlo, dal gran conforto, dalla grande dolcezza che sentiva, nell’averla scoperta, là, mentr’ella saliva … Leggi tutto

I tagli degli stipendi ai manager dimostrano che Verga ha sempre avuto ragione?

Le aziende, tagliando gli stipendi, si dimostrano sempre più solidali nei confronti di un Italia in ginocchio. Verga dice che il guadagno non porta alla felicità, i manager saranno d’accordo? Guadagnare di meno per vivere. Sembrava impossibile fino a un anno fa sostenere tale affermazione, ma ora l’importante è lavorare, non guadagnare. La sopravvivenza è … Leggi tutto

Il salto di classe sociale è il limite tra ambizione e presunzione: tra Parasite e Verga

Parasite, film sulla lotta di classe, analizza la possibilità di riscatto dei ceti sociali bassi, ricordando il celebre “ideale dell’ostrica” di Verga. Il nuovo film di Bong Joon-ho illustra modi e atteggiamenti di due classi sociali che si incontrano, in una pellicola attuale quanto provocatoria. Gli appartenenti allo strato meno abbiente si affannano nella corsa … Leggi tutto

Rancore e Verga ci pongono una domanda: Ha ancora valore la scelta nella società odierna?

Eden è il singolo che Rancore, rapper romano, ha portato al settantesimo festival di Sanremo Immaginate una mela rotolare nel tappeto del tempo e ripercorrere la storia umana come un filo rosso che lega l’uomo presente non solo al passato  ma anche al futuro. La mela è ipostasi della scelta nelle mani dell’uomo. Non guardare … Leggi tutto

L’essere è incompatibile con l’avere? Gli Shelby e Gesualdo Motta si confrontano

Cosa c’è di più importante della famiglia? Il denaro, ovviamente. Giovanni Verga ed i Peaky Blinders ci spiegano la reale importanza della famiglia ed i suoi evidenti limiti una volta entrata in contatto con il personale interesse economico di un suo membro.  Si tradisce per la famiglia, si ammazza per la famiglia, si muore per … Leggi tutto

La “Tentazione” di Verga e “La signora del quinto piano”: la violenza sulle donne oggi come ieri

“Non c’è motivo di avere paura”, si dice ad una donna perseguitata. Finché non la si ritrova strangolata in bagno. Si sottovaluta il problema, finché la donna in questione, che ha denunciato, che ha chiesto aiuto, non viene ammazzata. Ma, in fondo, non c’è motivo di avere paura. No? Di seguito riporterò la canzone “La … Leggi tutto