Il Superuovo

Il film di moda che diventa un successo: “Il diavolo veste Prada”

Qual è il segreto del successo de Il diavolo veste Prada?  Nel 2006 usciva Il diavolo veste Prada, film di moda dall’inedito successo. Ma veramente si tratta di un film di moda? Sono gli studi di sceneggiatura cinematografica a spiegarlo.  Un caso d’eccezione Sceneggiatura Aline Brosh McKenna e regia David Frankel, Il diavolo veste Prada è … Leggi tutto

Siamo prede della Moda che, come dice Leopardi, non è altro che sorella della Morte

Analizziamo l’ossessione per la moda e per i modelli, motori del consumismo, sotto l’ottica di denuncia leopardiana che ci fa riflettere sulla caducità della vita e delle sue tendenze. L’influenza dei modelli costituiti dai marchi, dalle star, dal divismo in generale e dal desiderio di omologazione sono stati smascherati dalla penna di Leopardi per la … Leggi tutto

Come comunicano moda e psicologia? Scopriamolo con il saggio “Die Mode” di Georg Simmel

La moda non è solo il fashion. La moda è anche l’orientamento politico di moda, il pensiero di moda, l’arte di moda. Essa racchiude in generale tutto ciò che viene percepito come giusto, adeguato, opportuno in un determinato periodo o in un determinato contesto sociale. Il sociologo Georg Simmel, nel saggio del 1895 Die Mode, … Leggi tutto

Anni ’60: le 4 sottoculture più alla moda a cui i giovani non sapevano resistere

Alla domanda “Che mode esistevano negli anni ’60?” è quasi scontata la risposta “hippie”. In realtà, pur essendo un’importante tendenza, altro non è che la punta dell’iceberg. Scopriamo le sottoculture giovanili più in voga dell’epoca.In ogni epoca storica, come dice Simmel, è sempre esistita la moda. E dove esiste una moda, esiste una subcultura. La … Leggi tutto

Esaltare il brutto: l’imperfezione come sostituta della bellezza nell’arte e nella moda

Il fine artistico, durante l’epoca moderna, non è più quello di rappresentare il “bello”, ma di saper trasmettere emozioni in chi osseva. Questo è anche il principio che ha dato origine al Normcore, moda nata nel 2014, con lo scopo di esprimere se stessi, la propria “normalità”, attraverso abiti brutti e di uso comune. A … Leggi tutto

“I cani vestono Prada”: l’eclissi dello stato di natura di Rousseau e l’umano in “Lilli e il vagabondo”

Da anni, ormai, ha preso piede la curiosa tendenza di umanizzare i nostri fedeli amici a quattro zampe, vestendoli con abiti ad hoc che rispecchiano in tutto e per tutto i gusti dei padroni. Il tramonto di Lessie iIn Italia, e soprattutto all’estero, spopolano le boutique per cani, nelle quali si scorge ogni genere di … Leggi tutto

Quello che non sappiamo sulla chimica dei tatuaggi: è una moda pericolosa?

Al giorno d’oggi molte persone si abbelliscono con estesi e colorati tatuaggi senza però sapere quali possano essere gli effetti che questi hanno sul nostro corpo: possono rappresentare davvero una minaccia per la nostra salute? I tatuaggi esistono da migliaia di anni In passato, i tatuaggi sono stati impiegati per scopi ben precisi come ad … Leggi tutto

L’affidabilità dei social network non lascia scampo: Facebook e il colore ipnotico

La tensione diminuisce, la respirazione si regolarizza mentre. Il corpo si rilassa, recupera. Quale metodo più efficace per sciogliere la tensione che aprire un social network blu? Il Blu rappresenta l’unione, un sentimento di appartenenza e perciò la fedeltà, sarà un caso che i principali social network da una parte rilassano e occupano il tempo … Leggi tutto

Da mamme a influencers: come il capitalismo ha trasformato i modelli d’imitazione femminile

Fino a pochi decenni addietro, ragazzi e ragazze erano sottoposti a poche influenze sociali; l’ambito familiare giocava un ruolo fondamentale per la formazione del sistema di credenze e convinzioni culturali, gusti estetici e atteggiamenti psicologici. La televisione era considerato uno strumento pervasivo, ma lasciava la possibilità, alle generazioni precedenti, di fermarsi un attimo a riflettere … Leggi tutto

Lo IAP promuove la “sana pubblicità”: stop ai modelli estetici anoressici e bulimici

La modifica Entra in vigore oggi una importante modifica al Codice di Autodisciplina delle Comunicazione Commerciale che introduce, all’articolo 12 bis, “il divieto di utilizzare in pubblicità immagini del corpo ispirate a modelli estetici chiaramente associabili a disturbi del comportamento alimentare nocivi per la salute”. La lotta contro la piaga sociale del “disturbo dell’alimentazione” passa … Leggi tutto