Il Superuovo

La Dance di Matisse e la nascita della tragedia: Apollo e Dioniso a confronto

Nietzsche scrive ‘La Nascita della Tragedia‘ nel 1872, all’inizio con l’intento di renderla l’espressione concreta di un breve respiro, di una riflessione potente ma stringata, messa su carta di getto prima che sublimasse nell’inconsistenza di pensieri vaghi. Essa si presenta per come la conosciamo oggi grazie a R.Wagner, che suggerì di ampliare la prima stesura del … Leggi tutto

Come i meme fanno male alla nostra società

Memes e Filosofia hanno poco in comune da spartire. Al massimo si può racchiudere della filosofia spiccia in un meme o, cosa non impossibile, cimentarsi in una stravagante quanto intrigante “Filosofia del meme”. Del resto se la Filosofia è scomposizione critica della vita e dell’esperienza, contrariamente a chi ne percepisce una certa inconsistenza, derivandola dal … Leggi tutto

Interroghiamo Hegel e Nietzsche: che anno sarà il 2019?

Un nuovo anno è appena cominciato. Abbiamo tutti salutato il 2018, chi con un sorriso di gioia per quello che è stato, chi con tanta voglia di riscattare le delusioni ricevute. Ma il tempo dei bilanci è finito ed inizia ora quello dei propositi e delle aspettative per quel che sarà. Sogni, progetti, intenzioni si … Leggi tutto

Arrestati i tre ultrà nel post Inter-Napoli: concezioni di pena e contraddizioni

 La sentenza sugli ultrà Al termine della partita Inter-Napoli, match valido per la diciottesima giornata del campionato di Serie A,  come se non fossero bastati gli ululati razzisti della tifoseria interista verso il difensore centrale del Napoli Kalidou Koulibaly, avvenuti durante la partita, si è venuta a consumare l’ennesima tragedia in un contesto culturale e … Leggi tutto

Tra Nietzsche e Far Cry: è possibile una regressione istintuale?

È possibile una regressione verso l’istinto primordiale? Si consideri il background del videogioco Far Cry 3: un’isola sperduta, in cui vigono il caos e la guerra civile tra tribù, pirati e mercenari. Un essere umano, inserito in tale contesto, regredirebbe ad uno stadio animalesco? Manterrebbe la ragione o l’istinto prenderebbe il sopravvento, trasformandolo in un … Leggi tutto

Che cos’è il genio? Chiediamolo a Kant e Schopenhauer

Vi siete mai chiesti da dove sorgono opere come la Cupola del Brunelleschi, la Gioconda, la Divina Commedia…? Ponetevi nella condizione di elaborare idee come quelle che hanno portato alla nascita di teorie come la Relatività, di leggi che hanno sconvolto e rivoluzionato la fisica, la matematica e il mondo. Come può essere tutto frutto … Leggi tutto

Animali Notturni: il potere dell’arte da Platone a Schopenhauer

Si accende il proiettore, si spengono le luci, sequenze di immagini cominciano a disegnarsi sullo schermo ed ecco che la mente vola via, come separata dal corpo, in un mondo simile al nostro ma in cui tutto è possibile. Il significato di schermo è “scudo”, perché come tale ci protegge da tutto ciò che è … Leggi tutto

Soffrite di depressione natalizia? Il Christmas Blues e l’angoscia (felice anno nuovo!)

“Odio il capodanno! In tv sembra fantastico, ma ogni volta è una grandissima delusione”: così dice Ted Mosby, protagonista della famosissima serie How I met your Mother, ai propri figli. Non gli possiamo dare torto: le feste di fine anno, dai giorni precedenti il Natale fino ai primi dell’anno nuovo, sono accompagnate talvolta da un mix … Leggi tutto

Cori razzisti durante Inter-Napoli: Gadamer ci spiega perchè questo calcio è malato

Ancora i cori razzisti allo stadio. Questa volta è successo a San Siro, durante la giornata di Serie A di Santo Stefano, tra Inter-Napoli. I “buu” e gli “ululati” sono partiti dalla Curva Nord interista e hanno colpito Kalidou Koulibaly, centrale senegalese della squadra partenopea. “Abbiamo chiesto tre volte la sospensione della partita alla procura … Leggi tutto

‘L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello’: Oliver Sacks ci spiega l’importanza delle facoltà kantiane di giudizio e sentimento

Oliver Sacks, medico e scrittore, scrisse un libro intitolato L’uomo che scambiò sua moglie per un cappello, nel quale descriveva molti casi ‘bizzarri’ di neurologia, dei quali si occupò durante la sua carriera, descrivendoli in maniera semplice e lineare nonostante fossero casi patologici di un certo livello. Nel suo libro, specialmente riguardo al caso medico … Leggi tutto