Il Superuovo

La femme fatale è letale? Secondo De André è succube della propria vanità

Affascinanti ed incontrollabili, seduttrici e impenitenti, oggetto di desiderio spesso negato, le donne fatali non smettono di ammaliare ed atterrire. Dalle trame più complicate della letteratura d’ogni tempo ed epoca emergono potenti personaggi femminili che amano essere amati. Anche De André racconta una storia di amore non corrisposto che ha come estremo e tragico fine … Leggi tutto

De Andrè e Dessì ci portano alla scoperta della testardaggine del popolo sardo

La quotidianità è una chiave di lettura importante per la comprensione di un popolo. Un sardo e un genovese ci raccontano degli aspetti meno “turistici” della Sardegna. Il cantautore ha goduto dei pregi e dei difetti di queste genti. E’ stato sequestrato dai banditi ma non ha comunque voluto lasciare quella terra. L’AMORE PER LA … Leggi tutto

Dare dignità e voce agli ultimi della società? Ci hanno pensato Saba e De André

Un poeta ed un cantautore hanno dato voce e dignità a chi sembrava essere un “relitto” della società ma che, invece, vedeva ardere in lui il fuoco della vita. Due figure del calibro di Saba e De André manifestano il desiderio innato di fondere le loro vite con quelle delle creature più umili che si … Leggi tutto

Gozzano e De André delineano la perfetta figura dell’inetto alla vita moderna

È utile, non è utile, è utile, non è utile? Nella nostra società se l’intellettuale fosse una margherita, l’ultimo petalo offrirebbe la prevedibile sentenza finale: non è utile. Nei primi del ‘900 prende l’avvio una nuova concezione dell’intellettuale. La società comprende che può fare a meno dei suoi insegnamenti, dei suoi voli pindarici nei cieli … Leggi tutto

I vinti di Verga musicati da De André: l’eclissi del cantautore

 I testi di De André possono avere punti di contatto con i vinti verghiani? Certo che sì, la risposta arriva dal suo ultimo album “Anime Salve”.  Sia De André che Verga si sono occupati degli ultimi, dei reietti della società. Il diverso terrorizza. La sua presenza mette a nudo le contraddizioni, le nostre paure e … Leggi tutto

Hotel Supramonte e il brigantaggio: Fabrizio De André ne racconta la piaga sociale

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di brigantaggio! So che, ormai, sembra un fenomeno estinto, ma non è propriamente così. E perché si cita De André? Scopriamolo insieme. Brigantaggio e De André: che collegamento hanno? In realtà, esiste un legame abbastanza forte, ma non conosciuto da molti. Infatti, il celebre cantautore genovese, … Leggi tutto

Pura follia o perversione della modernità? Il Bombarolo di De Andrè racconta il terrorismo

Attentato alle Torri Gemelle, al Bataclan di Parigi, alla stazione dei treni di Bologna: quante stragi riusciremmo ad aggiungere a questa lista? Innumerevoli, poiché il terrorismo esiste da sempre: scopriamone le radici.Il terrorismo è ormai un tragico scenario molto comune nella nostra società iperglobalizzata. Ma siamo sicuri che sia un fenomeno così recente? In realtà, … Leggi tutto

Cecco Angiolieri e De Andrè ci raccontano vizi e segreti degli abitanti dei paesini

Le storie degli abitanti dei paesini raccontate da Faber e Cecco Angiolieri. Immaginate di correre in un paesino da cartolina, cosa vedreste? Cu futti futti, Dio perdona a tutti “Nei quartieri dove il sole del buon Dio non dà i suoi raggi” è proprio qui che si svolgono molte delle canzoni di De Andrè: nelle … Leggi tutto

Come vivere felici? Rispondono Epicuro e ”Il suonatore Jones” di Fabrizio De André

Vivere una vita felice è uno dei più antichi e ambiziosi traguardi che l’uomo ha sempre voluto raggiungere. Scopriamo cosa dicono Epicuro e De André sulla questione. L’etica di Epicuro e il brano musicale ”Il suonatore Jones” di Fabrizio De André offriranno delle risposte alla nostra domanda, che per certi aspetti sono analoghe nonostante la … Leggi tutto

Disordini sessantottini: De Andrè ci racconta la storia del Maggio francese del 1968

maggio francese

Proteste, disordini e dissenso: siamo alle porte dell’estate del 1968 in Francia. Quaranta giorni che sconvolsero l’intera nazione, meritandosi il nome di Maggio francese. Fabrizio De Andrè, impressionato dall’evento, decide di raccontarlo. “Per quanto voi vi crediate assolti siete per sempre coinvolti”: le dure parole di accusa del cantautore Fabrizio De Andrè risuonano varie volte, … Leggi tutto