Il Superuovo

Andare oltre Shakespeare: “O come Otello” getta uno sguardo verso la contemporaneità

Adattare Shakespeare o partire da Shakespeare per parlare di oggi? Cos’ha O come Otello in comune con la grande opera di Shakespeare? La gelosia e la complessità dell’umano, ma allo stesso tempo il film amplia il discorso per parlarci dell’amara realtà dei giorni d’oggi. Due opere in dialogo 1604: veniva messo in scena per la … Leggi tutto

Da un diario non traspare sempre timidezza: i casi Anne Frank e “Gone Girl”

Tenere un proprio diario sembra essere un’attività innocente, ma questi sono due casi singolari: Anne e Amy scrivono per fini inconsueti. Anne Frank e Amy Dunne, protagonista femminile di “Gone Girl“, tengono entrambe un diario personale. L’una, oltre ad occuparsi della sua stesura canonica, trovando sostegno per sopportare la situazione dentro e fuori il nucleo … Leggi tutto

Il film “le Crociate” ci racconta la disastrosa disfatta cristiana nella Terza Crociata

Il fenomeno crociato è uno dei più complessi episodi della nostra storia. Racchiude in sé profonde contraddizioni e mote sorprese. L’Importanza delle Crociate sia come avvenimento storico che, come lascito culturale, è immensa. Ben pochi avvenimenti sono stati così complessi, longevi e contraddittori come l’avventura religiosa e militare vissuta dai nostri antenati di mille anni … Leggi tutto

Calvino e “The man who invented Christmas” raccontano quel potente legame tra parola e immagine

Come nasce un racconto? Scopriamo il potere e il ruolo dell’immaginazione con Italo Calvino e il film “The man who invented Christmas”. Che rapporto c’è tra l’espressione verbale e un’immagine? In “Lezioni americane” Calvino dedica alcune pagine ad una riflessione sul ruolo delle immagini nella società e nella letteratura. L’ispirazione letteraria viene spiegata come la … Leggi tutto

Lynch, Bergman e Kaufman: 7 film che vi faranno perdere la testa

Oggi listone ignorantone di film assurdi da fottere il cervello. Qualche premessa, non tratterò film che hanno visto tutti come “Inception”, “Fight club” e “Shutter island”, né film troppo estremi che solo noi cinefili – affetti da turbe psichiche – possiamo aver visto tipo le pellicole di Jodorowsky o roba come “Il pasto nudo” fino … Leggi tutto

La vita delle borgate romane raccontata da Pasolini e dal film “Una vita violenta”

Attraverso i romanzi di Pasolini e al film “Una vita violenta” scopriamo il volto violento e popolare dei sobborghi romani. Pier Paolo Pasolini è insieme intellettuale, scrittore, saggista, regista: un’artista a tutto tondo, che porta nei suoi romanzi e nei suoi film la vita difficile della classe proletaria delle borgate romane. Da uno dei suoi … Leggi tutto

“The day after tomorrow” ci racconta come i biocarburanti potrebbero salvare il pianeta

Dalla fortunatissima saga de “Il pianeta delle scimmie”, fino al famoso “2012”, il filone apocalittico è ormai un genere affermato nell’immaginario comune. Per quanto appartenenti al genere fantascientifico, alcune pellicole dovrebbero farci riflettere. Il futuro del nostro pianeta dipende anche dalle nostre azioni e da come vogliamo gestire le problematiche che il tempo ci pone … Leggi tutto

Indifferenza e inettitudine: la critica sempre attuale di Moravia sui mali della nostra società

Chi sono gli indifferenti? Lo raccontano un romanzo di successo e due film dall’omonimo titolo. Al centro delle trame c’è una famiglia borghese romana degli anni Venti. L’indifferenza come male della società, che governa le vite dei personaggi di una ricca famiglia romana e ne vincola scelte e azioni quotidiane: questo è il messaggio racchiuso … Leggi tutto

Quando un personaggio incatena un attore: differenze tra mondo moderno e classico

Ormai capita spesso che un attore di una saga o di una serie tv sia etichettato per sempre con il volto di chi ha impersonato. Ciò accadeva anche nel teatro antico, in cui vigeva la “regola dei tre attori”? Molti film e serie tv sono ormai entrati nell’immaginario collettivo, fornendo talvolta importanti spunti di riflessione … Leggi tutto

Tornatore, come Leopardi in “A Silvia”, mostra gli effetti tragici della caduta delle illusioni

Lo scontro tra realtà e immaginazione, quando il filtro leopardiano rende un film ancora più sconvolgente. Tra il 19 e 20 aprile del 1828 il conte di Recanati, componeva la lirica “A Silvia”. Il componimento, che si articola in sette strofe inizia con il ricordo della giovane, identificata con Teresa Fattorini -morta prematuramente a causa … Leggi tutto