In che modo il fascismo è un reato secondo la costituzione italiana e la legislazione ?

Da Roma a Torino passando per Milano, nell’ultimo periodo ha avuto grande eco il manifestarsi di comportamenti che ricordano ed esprimono una visione favorevole a ciò che ha rappresentato il duce e il fascismo in Italia. Spesso in contrasto a questi fenomeni, si fa eco ad alcune leggi e ad un principio fondamentale della costituzione…

Giustizia come rieducazione, tra De Andre e Guè Pequeno

Fabrizio De André, cantautore di un’ epoca, ha affrontato molti dei temi esistenziali che affliggono la vita umana. Nei suoi testi non si può non sentire l’odore degli anni ’60. Ma solo uno sciocco penserebbe d’incasellare il pensatore De André, in una categoria piuttosto che un’ altra. Ma sicuramente una convinzione lo muoveva:<< Non ci…

Marketing o Regime? Il punto della situazione

E’ di questi giorni la polemica sulla libertà d’informazione che, a dire di diversi giornalisti, è sotto attacco del potere. Di qualche tempo fa la manifestazione in cui un esercito di giornalisti è sceso in piazza, da Nord a Sud, per difendere questo sacrosanto diritto. Molteplici i motivi che hanno condotto alla sommossa: Alessandro Di…

Da dove nasce il potere di Salvini? Media complici o innocenti?

E’ arrivato il 31 ottobre il parere negativo del Garante per la Privacy sulla sostituzione dell’indicazione di «genitore 1» e «genitore 2» con «padre» e «madre» nei moduli per il rilascio della carta di identità elettronica per i figli minorenni. A sollevare la questione era stato il ministro dell’Interno Matteo Salvini e il Viminale si…

Sfera Ebbasta e la Trap, distorsione o specchio della realtà? La miopia del Diritto

La Trap, genere sconosciuto ai più sin da qualche mese fa, ormai diventata parte di un movimento di massa che sta spopolando tra giovani e meno giovani. Nei Club è possibile osservare come tutti comincino a saltare e a cantare non appena partano Sfera Ebbasta, Capo Plaza, Ghali, la DPG triplo7 rispetta la Gang ecc. Tutto…

La sovranità appartiene davvero al popolo? Una risposta dalla nostra Costituzione

I ricorrenti richiami alla legittimazione popolare, quale giustificazione alle azioni governative, suggeriscono una visione populista del potere esecutivo. La democrazia rappresentativa costituzionale pone però le sue basi su una serie di garanzie delle quali il voto rappresenta solo il punto di partenza.

“La sovranità appartiene al popolo” appare oggi una frase in grado di legittimare di per sé il governo di un paese.
I vicepresidenti del Consiglio si riferiscono alla democrazia diretta e alla propria elezione come se questa rappresentasse l’essenza del nostro ordinamento, la volontà popolare come indice di verità.
L’articolo 1 della Costituzione chiarisce invece la forma di governo italiana: la sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.
Il costituzionalismo ha una storia secolare, articolata in fasi.

L’Assemblea nazionale costituente francese di fine ‘700

L’importanza dello Stato di diritto che spesso diamo per scontato: Handmaid’s tale

Handmaid’s tale, serie tv basata su un racconto degli anni ’80, narra di una società distopica, soffermandosi su temi etici e sulla precarietà dei diritti civili, offrendo allo spettatore una riflessione sull’importanza dello Stato di diritto. June frequentava un uomo sposato, che ha in seguito lasciato la moglie. Nel distopico presente June è costretta a…

Perché i magistrati non sono eletti dal popolo: una risposta a Salvini

Il ministro dell’Interno ha recentemente tenuto una diretta Facebook per l’apertura dell’avviso di indagini preliminari nei suoi confronti. Ha quindi risposto allo stesso affermando che lui, a differenza dei magistrati, per i quali ha in seguito specificato il rispetto, è direttamente legittimato dal voto popolare. Salvini non precisa, però, quali siano le funzioni e le…

Salvini indagato: come viene processato un membro del governo?

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini è indagato per abuso d’ufficio e sequestro di persona, in seguito al famoso caso della nave Diciotti. Il procedimento sarà inizialmente peculiare, il presidente del Consiglio e i suoi ministri vengono infatti indagati seguendo un’apposita procedura, per poi essere processati secondo le normali regole del codice di procedura penale. Trattando…

Svezia: rifiuta di stringere la mano a un uomo. Azienda interrompe il colloquio ma lei vince la causa

Una giovane svedese di religione musulmana si è vista riconoscere da un giudice il diritto ad un risarcimento da parte di un’azienda dopo che il suo colloquio era stato interrotto quando aveva rifiutato di stringere la mano ad un uomo.   La donna, Farah Alhajeh, 24 anni, si era proposta per un lavoro come interprete…