Il Bangladesh potrebbe abbracciare per primo l’ultima novità OGM: il riso giallo

Il Bangladesh potrebbe essere il primo paese al mondo a permettere la coltivazione della varietà OGM di riso al beta-carotene

Se la notizia annunciata dal Dhaka Tribune e ripresa da Science fosse confermata, il Bangladesh approverebbe una legge che permette la coltivazione di una varietà OGM di riso arricchita di beta-carotene, utile per la cecità e la carenza di vitamina A.

L’essenzialità della vitamina A

Come per le altre vitamine, se la vitamina A, o retinolo, risulta carente nel corpo umano le conseguenze potrebbero essere gravi, se non addirittura fatali. Al giorno d’oggi è raro incontrare tali carenze nei paesi industrializzati, tuttavia nei paesi in via di sviluppo questa carenza sembra essere un vero e proprio flagello. Dai dati dell’OMS infatti ogni anno tra i 250 mila e i 500 mila minori perdono la vista per carenza di vitamina A, e la metà di loro muore entro 12 mesi dall’insorgenza della cecità. In Bangladesh il 23.7% delle donne in gravidanza e il 20% di bambini in età prescolare risulta carente di retinolo. Alla base di tutto ciò c’è la malnutrizione: in molti paesi dell’Asia infatti il cibo scarseggia per gran parte della popolazione, la quale basa la propria sussistenza in qualche ciotola di riso al giorno a testa. La mancanza di fonti di vitamina A (spinaci, carote, zucca e molti altri alimenti) potrebbe quindi portare il Bangladesh a liberalizzare la coltivazione di una varietà OGM di riso chiamata Golden Rice per via del suo colore giallo. Questo riso potrebbe aiutare molti paesi a ridurre il numero di ammalati per carenza di retinolo grazie alla sua capacità di produrre il beta-carotene (o pro-vitamina A) ed il retinolo (o Vitamina A).

La nascita del Golden Rice

Il Golden Rice fù ideato alla fine degli anni 90′ da Peter Beyer, biologo cellulare all’Università di Friburgo (Germania) e Ingo Potrykus, dell’Institute of Plant Sciences (Svizzera). I due ricercatori inserirono nel DNA del riso comune i geni per la sintesi di beta-carotene, presi dal mais. In questo modo la nuova varietà OGM di riso divenne capace di produrre beta-carotene, il quale diede la particolare colorazione giallo/arancione al Golden Rice.

Migliorare la varietà per aumentare la qualità

Questo riso OGM, in seguito alla sua creazione, venne studiati e selezionato fino ad ottenere una varietà particolarmente ricca di carotenoidi. La varietà presa in considerazione in Bangladesh, la dhan 29, è stata prodotta da un ente di ricerca pubblico, l’International Rice Research Institute (IRRI) di Los Baños, nelle Filippine – un altro Paese in cui il riso aranciato potrebbe presto ricevere il benestare per la coltivazione. I ricercatori del Bangladesh Rice Research Institute (BRRI) hanno studiato tale varietà di riso, e non hanno trovato né problemi nella coltivazione né differenze nel prodotto finale. Nel 2017 venne quindi presentato il dossier “dhan 29” al Ministro per l’Ambiente, le Foreste e i Cambiamenti Climatici del Bangladesh. Da allora gli esperti studiano i rischi della coltivazione per l’ambiente e per la salute, ma ad oggi non sono ancora stati presentati dei risultati. Nonostante ciò il parere generale della commissione sembra essere positivo verso questo nuovo riso OGM.

Vitamina A e pro-vitamina A

Il Golden Rice risulta essere una grande opportunità grazie alla sua capacità di produrre vitamina A (retinolo) e pro-vitamina A (beta-carotene). Queste due molecole, nonostante il nome diverso, sono molto simili tra loro (in parole semplici il beta-carotene è una molecola che se spezzata in due genera due molecole di retinolo).

molecola di beta-carotene
molecola di retinolo

Dalle immagini è possibile notare come il retinolo sia un derivato del beta-carotene. Il corpo umano infatti, quando assume beta-carotene, lo metabolizza spezzando il doppio legame colorato in verde, aggiungendo un gruppo idrossile (-OH) al termine della molecola ottenuta. Dal beta-carotene si ottengono due molecole di retinolo (colorate in rosso ed in blu). Essendo il retinolo la molecola che viene poi utilizzata dal corpo per le sue funzioni vitali, le è stato assegnato il nome Vitamina A, mentre essendo il beta-carotene la molecola dalla quale è possibile ricavare il retinolo le è stato assegnato il nome di pro-vitamina A.

Queste due molecole risultano quindi essenziali per la vita dell’uomo, e la capacità del Golden Rice di produrle ne determina la sua importanza nei mercati dei paesi in via di sviluppo. Nonostante ciò è possibile che questa varietà di riso verrà coltivata in tutto il mondo in modo da ottenere una qualità sempre maggiore e una quantità capace di soddisfare più persone possibili.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.