Il Superuovo

Alexei Navalny: il più famoso oppositore di Putin invita i russi a votare

Alexei Navalny: il più famoso oppositore di Putin invita i russi a votare

Alexei Navalny è il più famoso oppositore politico di Vladimir Putin, presidente della Russia.

Un’immagine dell’attivista politico Alexei Navalny (Google)

Putin, in politica dal 1999, ha cominciato a vacillare vistosamente a causa di Alexei Navalny che ha esortato i cittadini a votare.

Alexei Navalny: un attivista che rischia la vita

Alexei Navalny è uno dei più famosi oppositori politici di Vladimir Putin. Navalny è leader del partito “Russia del Futuro”, presidente di “Coalizione Democratica” e capo di “Fondazione Anti-corruzione”.
La sua attività politica si è rivelata molto pericolosa per Putin e i suoi sostenitori, sopratutto negli ultimi anni.
Navalny, nazionalista e liberale, ha più volte dichiarato che la Russia dovrebbe cercare una convivenza con i paesi occidentali.
A causa delle lotte politiche contro colui che è ormai considerato da anni padrone incontrastato della Russia, Navalny, nell’agosto del 2020, è stato pesantemente avvelenato con un agente nervino.
Salvato per miracolo, è tornato in campo con la moglie. A causa della sua determinazione, lui e la moglie sono stati divisi, Navalny è stato portato in tribunale e incarcerato. Sono state poche le informazioni trapelate, ma sappiamo che le condizioni fisiche del politico erano in uno stato precario.
Nonostante le difficoltà e gli ostacoli, Alexei Navalny ha fatto arrivare il suo messaggio in un giorno importante per la Russia.

Dalla cella del tribunale, Alexei Navalny manda un gesto affettuoso alla moglie (Google)

“Oggi è il giorno in cui il vostro voto conta davvero”

In occasione del rinnovo della Duma; parte del Parlamento russo; e di altre votazioni locali, l’attivista politico più temuto dal regime totalitarista di Putin non ha esitato a lasciare quello che può essere interpretato come un ver e proprio messaggio alla nazione.
Su Instagram Alexei Navalny ha scritto:

“Oggi è il giorno in cui il vostro voto conta davvero. Non siate pigri, per favore. Cercate il nome del candidato appoggiato dallo Smart Voting nella vostra circoscrizione, controllate i patronimici e il cognome. Votate. Convincete qualcun altro a fare lo stesso”.

Alexei Navalny, in questi anni, è diventato simbolo della lotta al regime dittatoriale che vige in Russia da anni e che non permette agli oppositori politici di esprimere liberamente le proprie idee.

Tra poco il voto in Italia

Tra poco, anche in Italia si voterà: i cittadini di Roma, Torino e Milano saranno chiamati alle urne per le elezioni del nuovo sindaco.
Spesso, molte persone decidono di non andare a votare per varie ragioni: non si fidano della politica, non si interessano di certi argomenti, non sanno chi votare…
La storia, invece, ci ha insegnato altro. Il diritto di voto è stato duramente conquistato in secoli di storia.
Le donne, poi, sono state le ultime ad ottenere questo imprescindibile diritto.
Prima le Suffragette, poi la moderna storia di Navalny (e molte altre) dovrebbero insegnare a essere grati di certi diritti perché in passato c’è chi è morto affinché potessimo essere tutti uguali davanti ad una scheda elettorale.
Chi ancora è indeciso se votare o meno dovrebbe leggere e rileggere la storia e considerasi fortunato. Come dice Navalny, non sprechiamo il nostro diritto ma esercitiamolo per esprimere liberamente le nostre idee.

Un’immagine delle Suffragette che manifestano per il diritto di voto alle donne (Google)

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: