Idealizzazione e fantasia d’amore in “Midnight in Paris”: cosa le distingue? Ecco come risponderebbe Shakespeare

La sindrome dell’epoca d’oro è la mitizzazione di un glorioso passato ormai perduto. Come “l’amore di fantasia”, è solo un’illusione. Nella “fantasia d’amore”, l’oggetto d’amore non è ciò che si sogna ma ciò che fa infinitamente sognare. E il sogno stesso, l’aprirsi di un mondo immaginario è il sigillo dell’autenticità dell’amore. Idealizzazione e fantasia d’amore … Leggi tutto

C’era una volta il Partito dell’Amore (ossessivo) di Shakespeare, Éric Rohmer e Cicciolina

Ama, ama follemente, ama più che puoi e, se ti dicono che è peccato, ama il suo ginocchio più che puoi. Shakespeare e Rohmer, Rohmer e Shakespeare. Quante ossessioni nei loro amori, quante ginocchia nelle loro ossessioni, quanti veleni nei loro amori. E sono solo tutte ossessioni. Potrebbe sembrare il ritornello di una canzone italiana … Leggi tutto