Idee, ricordo e memoria in Platone vengono spiegate attraverso Black Mirror

Attraverso la distopia presentata dalla puntata “Torna da me” è possibile spiegare le Idee e il ricordo in Platone.

Nella prima puntata della seconda stagiore di Black Mirror, Torna da me, viene presentata una distopia che permette facilmente di spiegare cosa Platone intende quando parla delle Idee e del ricordo.

Risultati immagini per torna da me black mirror

 

Questa puntata racconta la storia di una giovane coppia, Martha e Ash, che però viene distrutta a causa della morte di Ash in seguito ad un incodente stradale. Martha, non riuscendo a sopportare il dolore, scopre la possibilità di riavere Ash attraverso un software che, attraverso l’utilizzo dei dati del defunto, materiale video e audio, riesce a generare un alter ego virtuale di Ash. Inizialmente Martha è felice perchè le sembra di riavere accanto Ash, anche se in un’altra forma. Successivamente scoprirà anche la impossibilità di inserire i dati di Ash in un robot di carne umana. Ash ora sembra identico a prima dell’incidente. Martha però pian piano si inizerà a rendere conto della differenza con l’essenza di Ash, dal momento che il robot è una copia di una parte di Ash, non rappresenta la complessità dell’umano in ogni suo aspetto, ma solo Ash fino a dove sono presenti i dati della sua memoria.

 

 

Platone, le idee e la copia di Ash

La corrispondenza con Platone sta nel fatto che il robot rappresenta una copia imperfetta e limitata del vero Ash, la cui Idea è appunto l’essenza di Ash umano.

Risultati immagini per idee platone
Platone

Per Platone il mondo terreno è costituito da copie imperfette delle Idee, che costituiscono appunto l’essenza del mondo. Sono considerate come il fondamento ontologico della realtà: dunque costituiscono il motivo che fa essere il mondo, sono le “forme” con cui il Demiurgo lo ha plasmato. Tutto ciò che creiamo per raffigurare il mondo è una copia imperfetta di queste Idee. L’uomo riesce ad accedere alla conoscenza delle Idee grazie al ricordo: l’anima ha origine nellIperuranio, dove risiede contemplando le idee fino a quando non si incarna nel nostro corpo. Tale contemplazione si trasferisce in noi come un ricordo sopito il quale riaffiora mano a mano grazie all’esperienza delle cose.

L’uomo dunque deve sapere che la raffigurazione del mondo è una copia delle Idee. Ma come fa ad esserne consapevole? Attraverso il ricordo ci spiega Platone.

Secondo il filosofo greco la vera conoscenza, che consiste nel riuscire a fare distinzioni in ciò che esiste, coincide con il ricordare.

Risultati immagini per torna da me black mirror robot

Anche Martha, attraverso il ricordo, riesce a distiguere l’idea dalla sua copia, il robot limitato dal vero Ash.

Ciò dimostra l’importanza e il valore della memoria che cinpermette di cogliere l’essenza delle cose. Martha si accorge che alla riproduzione di Ash manca lo spirito, il quale non può essere riprodotto. La riproduzione di Ash rappresenta un agglomerato di dati a cui manca la componente umana, che fa evolvere il soggetto e gli permette di interagire con altri uomini in modo completo.

 

 

 

La tecnologia non è in grado di copiare e ricreare l’umano nella sua essenza, ma, come mostra questo episodio, può solo copiare dei dati creando una macchina quasi sterile se programmata per rispondere ai bisogni più profondi dell’uomo. In questo senso è fondamentale nell’episodio l’opera della memoria che consente di individuare concretamente le mamncanze della riproduzione tecnologica e individuarne i limiti.

Elena Gallo

 

 

 

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: