Milan Kundera ci racconta l’oppressione russa in Cecoslovacchia ne L’insostenibile leggerezza dell’essere

21 agosto 1968: i panzer sovietici marciano sulle strade di Praga. E’ solo l’ultima tappa di un’invasione che ha visto coinvolta l’intera Cecoslovacchia. Milan Kundera, in L’insostenibile leggerezza dell’essere, si serve dei suoi personaggi per raccontare l’oppressione. Una delle pagine più oscure della storia europea contemporanea, una macchia nell’attuazione del socialismo reale russo che costò all’URSS il … Leggi tutto

Milan Kundera era anche filosofo? Pessimismo, spinozismo ed induismo presenti nei suoi romanzi sembrano confermarlo

Il confine tra letteratura, scrittura e filosofia è molto sottile e poco marcato quando si parla di scrittori del calibro di Milan Kundera. L’autore boemo si distingue per una penna potente, espressiva, acuta e profondamente introspettiva, capace di convertire pagine di racconti in veri e propri reperti filosofici. Le pagine di Kundera sono un connubio … Leggi tutto