Quesito sull’omosessualità nel test di medicina, tra perbenismo politico e discriminazione

Una domanda sulla percentuale di omosessuali tra gli uomini inserita tra le domande del Progresstest ha scatenato numerose polemiche nell’università di Torino. Il consigliere regionale di Sinistra italiana: “Vogliamo sapere che senso ha chiedere a dei futuri medici la stima dell’omosessualità nell’uomo? Viene anche chiesta la stima della eterosessualità dell’uomo?”. Della stessa opinione è la … Leggi tutto