Vito Bardi candidato di centrodestra, con il 42,2% dei voti è il nuovo governatore della regione Basilicata, distanziando di oltre 9 punti l’avversario Carlo Trerotola, a cui non sono bastate 7 liste di sinistra per portare a casa la vittoria, dal ’95 il centrodestra non vinceva in Basilicata. Il Movimento 5 stelle dimezza i voti rispetto alle politiche del 4 Marzo, ma raddoppia rispetto alle regionali del 2013 e si afferma primo partito con il 20,31%, seguito dalla Lega di Salvini con il 19,29%.

‘Al primo posto il lavoro’

Sono queste le parole del neo governatore della Basilicata Bardi, dichiarando che ‘ i giovani devono restare e avere le loro opportunità con legalità e trasparenza‘.

Salvini
Fonte foto: agi.it

In queste ore io non ci sto a questa narrazione che parla di crollo

Commenta così il voto il leader del Movimento 5 stelle Luigi Di Maio, che scalda i toni accusando coloro che stanno strumentalizzando un’altra sconfitta del M5S per far crollare il governo.
Dal canto suo Salvini rassicura Di Maio invitandolo a non preoccuparsi visto il buon risultato delle elezioni.
Anche Conte placa le tensioni ribadendo che il governo non è condizionato dal voto regionale, invitando tutti a distinguere quelle che sono ‘competizioni locali e governo nazionale‘.
Il Segretario del Pd Zingaretti commenta brevemente la sconfitta palesando il bisogno di cambiamento all’interno del partito.

Salvini è attualmente il politico preferito dagli italiani e da Hobbes

Salvini ha 2 carte vincenti: la sua battaglia contro l’immigrazione clandestina e quella contro le pressioni dell’Unione Europea nei confronti dell’Italia. Tramite ‘Facebook‘ il mezzo di comunicazione del XXI secolo per eccellenza, è riuscito a conquistare la fiducia di gran parte dell’elettorato italiano. I primi a seguirlo sono stati i delusi della politica, quelli che inizialmente votavano i classici partiti di destra o di sinistra, ma poi sono rimasti delusi e come voto di protesta c’è chi è confluito nel M5s e chi nella Lega. Da quel famoso 4 marzo in poi, la Lega di Salvini, ha continuato a crescere e la gente sempre più consapevole delle sue prese di posizione conservatrici, lo sceglie come baluardo di un’identità nazionale ormai in frantumi. Fallito il progetto liberale della sinistra, la gente sceglie il ‘Leviatano Salvini‘ ed è pronta ad alienargli il proprio ‘buonismo’ figlio del pensiero unico, in cambio della sicurezza politica, economica e sociale che da mani pulite ad oggi, non è mai più riuscita ad affermarsi in Italia.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: