Il cimitero dei feti: Quando la religione va contro il consenso informato

A Roma esiste un cimitero dove sono seppelliti i bambini mai nati. Questo cimitero è stato creato in insaputa da molte di queste madri . è giusto superare la legge che protegge le madri che decidono di essere anonime e affettuano un aborto  in nome della fede?

Il ‘ Cimitero dei feti’ è il cimitero di Roma dove vengono sepolti i bambini mai nati. Questo cimitero ha fatto scalpore perché molte sepolture sono avvenute senza il consenso della madre. Infatti queste sepolture sono state richieste da parte molte associazioni cattoliche per ragioni morali, che ne hanno finiziato il progetto senza autorizzazione delle madre. Lo scandalo è nato sia  per la mancata autorizzazione della sepoltura di questi feti, ma anche perchè  ad ogni tomba del feto c’è il nome e cognome della madre e data della morte del feto, violando cosi l’ articolo 194.

IL cimitero dei feti

Il cimitero dei feti  si trova al Flaminio,Roma. Esso è  un pezzetto di terra dove sono stati sotterrati i feti abbortiti tra  la ventessima e la ventottessima settimana di gestione. Le mamme però non ne avevano mai chiesto la sepoltura e ne autorizzato ciò che avenisse . Un camposanto in cui compaiono croci con su scritto il nome delle donne e la data dell’interruzione di gravidanza. L’accelerazione sul fronte giudiziario di questa vicenda si sta formulando in questi giorni con il formale deposito negli uffici giudiziari di un esposto redatto dall’ufficio legale della associazione Differenza Donna che sta raccogliendo le segnalazione di molte donne che hanno fatto la scioccante scoperta. Fin ora solo due donne hanno denuciato l’ accaduto sui social ,ma moltissime sono le  donne,che hanno subito questa violenza.

La legge sulla privicy

La legge sulla privacy dice che tra due membri che firmano il consenso informato le informazioni non devono essere divulgate. Questa legge non regola solo ambiti sociali e economici ,ma anche  nel campo medico. Per questo estremamente importante che lo psicologo o il medico rispetti la privacy del paziente. Infatti questa legge è presente in diversi articoli della costituzione a tematica medica come nell’ articolo 194  legge che regola l’ aborto in Italia che protegge le madri che decidono di abortire.

Quando articolo 194 va contro la fede

La chiesa si è sempre dichiarata contro la scelta di morte volontaria quindi sia sull’aborto e sia sull’eutanasia. Infatti si schiera per la vita. La tematica del fine vita fu affrontata ufficialmente dal Papa Buono nel 1976 che disse’ la vita sopra la morte’. Ecco perché centinaia di associazioni cristiane cattoliche cercano di sostenere le madri a non commettere aborto ma se avviene? Queste associazioni credono che i feti essendo delle vite meritano delle sepolture per celebrare la loro breve vita. A Roma dove c’ è stato il caso più eclatante di sepolture non autorizzate di feti si sta cercando di capire chi è responsabile e quanto lo è. In questo caso la legge morale supera la legge divina. Infatti lo stato ha condannato questo tipo di  atteggiamento dicendo che non si può violare la privacy per una fede.

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: