Ecco le 5 tipologie di Internet Addiction: pensi di averne qualcuna?

Quando Internet diventa l’interesse principale nella vita di una persona e tutto il resto si svuota d’importanza, si cade in un progressivo isolamento che conduce a conseguenze molto negative sia dal punto di vista psicologico che fisico.

Internet, negli ultimi decenni, ha subìto una diffusione talmente importante, da introdursi nelle trame della nostra quotidianità, modificando la percezione spazio-temporale, il modo di lavorare e studiare, la gestione del tempo libero, i codici comunicativi e relazionali. L’uso del computer e degli smartphone diventa col passare del tempo sempre più prioritario, soprattutto nell’ambito della comunicazione all’interno dei gruppi.

Internet rappresenta una risorsa per sperimentarsi, per velocizzare gli scambi comunicativi, per superare le frontiere fisiche e in certi casi psicologiche, che segnano la quotidianità di ognuno. Inoltre, risponde alla perfezione ai bisogni di una società frenetica e tecnologica, che vuole tutto e subito: basta un “click” e otteniamo tutte le informazioni che desideriamo in qualsiasi parte del mondo, senza limiti di tempo e spazio.

Ma a fronte di tanti vantaggi Internet porta con sé anche molti rischi; infatti, ci si può ritrovare imprigionati in uno strumento che non si riesce più a dominare e dal quale si finisce con l’essere dominati. Questa eventualità trasforma un’occasione di accrescimento delle proprie potenzialità di vita in un appiattimento delle stesse.

Sebbene la rete semplifichi notevolmente la vita di tutti i giorni, per alcuni soggetti, soprattutto per gli adolescenti che devono affrontare una difficile fase di ristrutturazione del Sé, ai benefici si accompagnerebbero alcuni effetti dannosi, tra cui comportamenti di fuga ed evasione dalla realtà, similmente a quanto accade nel caso di dipendenza da alcool o sostanze psicoattive. Si configura quindi il fenomeno della dipendenza dalla rete che dà origine a sintomi di tolleranza, di astinenza e comportamentali, nonché compromissioni nella sfera affettiva, relazionale e sociale.

L’Internet Addiction Disorder (Disturbo di Dipendenza da Internet) è un’ampia categoria che racchiude al suo interno diversi tipi di comportamenti. In particolare, possono essere elencati cinque sottotipi di dipendenza dalla Rete:

1) Cybersexual Addiction

Fa riferimento all’uso compulsivo di siti dedicati al sesso virtuale e alla pornografia. Gli individui che ne soffrono di solito scaricano, utilizzano e commerciano materiale pornografico on-line, o sono coinvolti in chat per soli adulti. Oggi, soprattutto fra le ragazze, anche molto giovani, si è diffusa la tendenza ad inviare immagini e riprese del proprio corpo non solo a fini esibizionistici e voyeuristici, ma soprattutto per ricavarne dei vantaggi economici.

2) Cyber-relational Addiction

Si riferisce ad un eccessivo coinvolgimento nelle relazioni nate in rete. Le persone che ne sono affette diventano troppo coinvolte in relazioni on-line, tanto che spesso gli “amici on-line” vengono preferiti ai rapporti nella realtà con la famiglia e gli amici.

3) Net Compulsion

Riguarda comportamenti compulsivi tramite Internet. Comprende una vasta categoria di comportamenti, come ad esempio lo shopping compulsivo e il commercio on-line compulsivo. Gli individui coinvolti in questo tipo di attività spendono importi eccessivi di denaro e arrivano ad interrompere altri doveri relativi all’impiego o ai rapporti significativi per dedicarsi alle attività virtuali.

4) Net Gaming

Fa riferimento alla tendenza al coinvolgimento eccessivo in giochi virtuali, come per esempio i MUD’s, oppure in giochi che non prevedono l’interazione di più giocatori (ad esempio, il solitario). In questi casi i soggetti dipendenti trascorrono la maggior parte della giornata a giocare, trascurando qualunque altro tipo di attività.

5) Information Overload

Riguarda la ricerca di informazioni tramite la “navigazione” sul World Wide Web. Chi ne soffre trascorre progressivamente quantità di tempo sempre maggiori nella ricerca e nell’organizzazione di dati dal Web. A questo comportamento sono tipicamente associate tendenze ossessivo-compulsive ed una riduzione del rendimento lavorativo o scolastico. Nell’information overload rientrano anche l’abitudine di irrompere di nascosto nelle raccolte fotografiche di persone sconosciute (photolurking); il fingersi una persona famosa molto diversa da quella che si è realmente (sindrome da my space); l’egosurfing che consiste nel mettere il proprio nome su un motore di ricerca e controllare ogni minuto quanto è famoso in Rete; il blog streaming, una specie di spogliarello psicologico basato sulla rivelazione di particolari intimi; ed infine il cyberstalking, ossia una variante del pedinamento fatta attraverso il computer o lo smartphone.

0 thoughts on “Ecco le 5 tipologie di Internet Addiction: pensi di averne qualcuna?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.