Il Superuovo

Ti capita spesso di dimenticare qualcosa? Ecco i 4 tipi di lapsus Freudiani

Ti capita spesso di dimenticare qualcosa? Ecco i 4 tipi di lapsus Freudiani

Ti è mai capitato di dire una parola al posto di un’altra e che qualcuno chiamasse questo fenomeno lapsus? Scopri di cosa si tratta

Il lapsus è un esempio di quello che Freud definisce atto mancante. I lapsus e in generale gli atti mancanti sono considerati delle forme di espressione indirette dell’inconscio. Il lapsus è una sorta di errore in cui talvolta incorriamo e secondo Freud si tratta di uno sbaglio che è solo in apparenza casuale. Esistono, infatti, varie tipologie varie cause di questi fenomeni.

1. Lapsus verbale

Chi non si è mai sbagliato nel parlare? Si conta che ogni 1000 parole si commettano un paio di errori.
Ciò accade, nel caso del lapsus verbale, quando si vuol dire una cosa e al suo posto se ne dice un’altra. Questo è forse il tipo di lapsus più comune. Succede sia nel parlato, che nello scritto (e per quanto riguarda lo scritto Freud dice che al tempo si parlava di diavoletto degli errori e non di lapsus).

Secondo Freud finché non si chiarisce l’effetto del lapsus verbale, il fenomeno rimane accidentale. Quando invece se ne indagano le cause si ottengono molte più informazioni sul tipo di errore e sul perché sia stato effettuato. Nel gran numero dei casi il lapsus deriva da una contrazione o commistione. Freud fa l’esempio di un signore che abborda una signorina per strada con la seguente frase se permette signorina vorrei invultarla. In invultarla, oltre a invitare, c’è la parola insultare come ad indicare una sorta di disprezzo più o meno conscio nei confronti della ragazza.

Oltre alla contrazione o alla commistione esiste un’altra forma di lapsus verbale: quella in cui si dice il contrario di ciò che si deve dire. Secondo Freud questo avviene perché gli opposti hanno una forte affinità concettuale e sono quindi particolarmente vicini l’uno all’altro nell’associazione psicologica.

2. Lapsus di lettura

Nel caso del lapsus di lettura si verificano errori spesso commessi per distrazione o per fretta. Un lapsus di questo tipo può essere interpretato allo stesso modo di quello verbale. Può, quindi, essere dovuto all’affinità psicologica che vi è fra termini opposti.

Questo tipo di lapsus può però anche essere dovuto a quello che noi ci aspettiamo di leggere in una frase. Al posto della parola effettivamente scritta, a causa del contesto, ci potremmo aspettare e quindi leggere una parola diversa.

3. Lapsus di ascolto

Accade quando si ode in modo errato quello che viene detto. Ad esempio, quando stiamo parlando con qualcuno e nel frattempo pensiamo ripetutamente ad un’altra persona, ci capita talvolta di sentire il nome di questa terza persona quando in realtà era semplicemente stata detta una parola simile per assonanza. Questo lapsus di ascolto potrebbe indicare la mancanza che sentiamo verso questa terza persona.

4. Dimenticanza

L’ultima categoria di lapsus è la dimenticanza. E’ un fenomeno soltanto temporaneo, avviene quando non si riesce a trovare un nome o ci si dimentica di attuare un proposito. Esistono diversi tipi di dimenticanza:

  • La dimenticanza di nomi propri o stranieri: può essere ricondotta ad una controintenzione rivolta verso quella parola o quella lingua straniera, dovuta magari ad un brutto ricordo suscitato.
  • La dimenticanza di impressioni ed esperienze: mette in rilievo la tendenza ad allontanare dalla memoria ciò che è sgradevole.
  • Il perdere o smarrire un oggetto: smarrire correntemente lo stesso oggetto potrebbe essere legato al fatto di voler dimenticare le sensazioni che l’oggetto in questione suscita. Oppure, ad esempio, smarrire frequentemente la fede potrebbe indicare delle questioni irrisolte all’interno del matrimonio.
  • La sbadataggine: è un errore che mette in risalto qualcosa che facciamo contro voglia. Ad esempio, quando prendiamo il treno sbagliato o arriviamo in ritardo e perdiamo il nostro treno potrebbe essere perché stiamo andando a trovare qualcuno che non ci piace particolarmente.

Ci sono quindi moltissimi tipi di lapsus e sono riscontrabili in varie situazioni differenti. Detto questo, talvolta perdiamo il treno semplicemente perché non riusciamo a trovare parcheggio o dimentichiamo una parola in una lingua straniera solamente perché è una parola nuova che non abbiamo ancora consolidato a sufficienza.

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: