Sheldon Cooper di Big Bang Theory ci spiega la scienza della semiotica

La semiotica è la scienza che studia e interpreta i segni. Questa non deve fare paura se a spiegarcela è il fisico teorico Sheldon Cooper.

Sheldon Cooper, personaggio di spicco nella serie tv Big Bang Theory, asociale ma dal QI di 187, nell’episodio 5 della stagione 1 si avvale di un gesto del suo coinquilino Leonard Hofstadter per spiegare alla leggera Penny che cosa sia la semiotica.

La semiotica e la linguistica

Stando all’Enciclopedia Treccani la semiotica è la scienza generale dei segni, della loro produzione, trasmissione e interpretazione, o dei modi in cui si comunica e si significa qualcosa, o si produce un oggetto comunque simbolico. A detta di Sheldon: “una branca della filosofia connessa con la linguistica“. E’ del nesso tra semiotica e linguistica che ci occuperemo. La linguistica studia principalmente i segni verbali, e di tutte le semiotiche specifiche è forse la più importante perché, come si potrebbe parlare di semiotica generale o di altre semiotiche specifiche senza i segni verbali? Di linguistica e semiotica si occupò Sant’Agostino, infatti il modello classico del segno prende le basi dalle ricerche del pensatore nonché di Platone e Aristotele. Il sistema del modello è trittico, come un triangolo, che collega segno-concetto-referente che poi diventerà segno-significante-significato.

Il “signum” di Sant’Agostino

Fu sant’Agostino, vescovo, filosofo e teologo romano, che visse a cavallo tra il IV-V secolo, il primo a classificare due tipi di segni. I primi sarebbero i segni naturali, cioè tutti quei segni che non sono stati creati per significare qualcosa, ma che rimandano ad altri oggetti per il concetto di empirismo. Ad esempio, una nuvola rimanda all’idea di pioggia. Poi vi sarebbero i segni artificiali o internazionali, cioè creati proprio per la comunicazione, con l’intenzione di voler trasmettere un concetto. Esempio per antonomasia è il linguaggio. I motivi di importanza dell’opera di Sant’Agostino, De Doctrina Christiana, sono da attribuire all’incipit della semiotica agostiniana e al fatto che l’autore scatti una polaroid all’assetto linguistico del tempo. L’opera consta di libri IV. Libri I,II,III parlano dell’interpretazione del “modus inveniendi quae intellegenda sunt” (modi per capire ciò che c’è da capire), cioè della comprensione dei contenuti (res) e delle parole (signa). Il “signum”, cioè il segno, è il linguaggio-via che porta a Dio, secondo Sant’Agostino, nonché la concezione medievalista. Libro IV parla del “modus proferendi quae intellecta sunt” (modi di riferire ciò che è già stato compreso).

Il “signum” di Leonard Hofstadter

Il postulato dell’hamburger” fa da titolo all’episodio 5 della stagione 1 di Big Bang Theory, in cui mentre i ragazzi stanno mangiando alla Fabbrica del Cheesecake, il ristorante dove lavora Penny, si imbattono in Leslie Winkle, che chiede a Leonard se vuole suonare nel suo quartetto d’archi, avendo bisogno di un nuovo violoncellista. Più tardi, dopo aver provato a casa di Leonard, lui e Leslie hanno un momento di intimità. E’ in questo momento che fa la comparsa il signum” di Leonard,  una cravatta lasciata sul pomello della porta della sua stanza. Sheldon imbarazzato, sa che è un caso di semiotica ma non sa interpretarlo, dunque chiede consiglio a Penny; “Se una cravatta è sul pomello della porta questo vuol dire che qualcuno non vuole essere disturbato“. Ma un segno può essere interpretato in più e più modi, ed è per questo che Penny, per sdrammatizzare, valuta come ipotesi che Leonard abbia perso il suo porta cravatte. Sheldon non sa come comportarsi, allora chiama al telefono Leonard e senza lasciarglielo palesare gli dice che il messaggio è arrivato a destinazione. La ricerca dell’esegesi del segno di Sant’Agostino non è di certo la stessa di quella del segno di Leonard, eppure ci convince del fatto che una scienza così vasta, come quella della semiotica, può avere applicazioni più o meno solenni, ora legate al linguaggio ora legate a un codice.

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: