Il Superuovo

Barthes diventa sempre più attuale: il fashion di immagini e parole

Cos’è la moda se non poesia e arte? Nel 1967, Roland Barthes scrive l’opera capitale Il Sistema della Moda. Ora nell’età dei brand emergenti le sue teorie diventano sempre più attuali. La moda come comunicazione Attraverso la moda, la società si mette in mostra e comunica ciò che pensa del mondo Questo afferma Roland Barthes, … Leggi tutto

L’Odissea-TV di Franco Rossi: capolavoro a metà dello sceneggiato televisivo

Come rendere nell’epoca contemporanea il poema omerico alle fondamenta dell’Occidente? L’Odissea di Franco Rossi del 1968, opera titanica e innovativa che ha portato l’universale poema omerico sul grande schermo, fallisce secondo la teoria della semiotica pragmatica di Bettetini nel restituire alla nostra epoca il profondo significato dell’Odissea, ovvero il viaggio alla riscoperta di noi stessi, … Leggi tutto

Perché tutti amano Indiana Jones? Secondo John Truby, è una questione di “desideri” e “bisogni”

Indiana Jones con le sue azioni sembra salvare il mondo, anche se in realtà non lo fa. Allora perché lo amiamo? Sheldon Cooper si rende conto, non con poca amarezza, che Indiana Jones in realtà nei suoi film non riesce mai ad impedire ai “cattivi” di raggiungere il loro oggetto del desiderio. E allora dove … Leggi tutto

Sheldon Cooper di Big Bang Theory ci spiega la scienza della semiotica

La semiotica è la scienza che studia e interpreta i segni. Questa non deve fare paura se a spiegarcela è il fisico teorico Sheldon Cooper. Sheldon Cooper, personaggio di spicco nella serie tv Big Bang Theory, asociale ma dal QI di 187, nell’episodio 5 della stagione 1 si avvale di un gesto del suo coinquilino … Leggi tutto

L’essere umano, animal loquens o animal symbolicum?

Nonostante la facoltà di linguaggio, ovvero la capacità innata, ma culturalmente ed empiricamente sviluppata, di apprendere e utilizzare efficacemente una lingua sia caratteristicamente umana, lo stesso non può dirsi dell’abilità semiotica. Quest’ultima rinvia alla padronanza dei segni, ben più che semplice “aliquo stat pro aliquo” (“qualcosa che sta per qualcos’altro”), con un fine comunicativo e … Leggi tutto