Il Superuovo

Matrimoni e scandali in letteratura: 4 storie di donne infedeli che ancora non conosci

Matrimoni e scandali in letteratura: 4 storie di donne infedeli che ancora non conosci

Intesi ch’a così fatto tormento enno dannati i peccator carnali, che la ragion sommettono al talento.

 

terzobinario.it


Nel secondo cerchio dell’Inferno, le anime dei lussuriosi sono percosse da una violenta tempesta, che le trascina, per contrappasso, così come in vita le passioni. Nei famosissimi versi del V canto dell’Inferno in cui Virgilio indica a Dante alcune delle anime in pena, si nota da subito una prevalenza di nomi femminili, ma la letteratura, anche dopo Dante ha regalato alle donne il primato di traditrici e passionali per eccellenza. Conosciamo quindi 5 donne infedeli della storia della letteratura.

 

1 Elena (Omero, Iliade)

Vittima della sua stessa bellezza, di cui si sente colpevole, è un personaggio tragico e infelice: è costretta a sposare Paride, a cui Afrodite aveva promesso la più bella delle donne, ma è lo stesso Paride a disprezzarla e maltrattarla più di tutti. Solo Ettore pare mostrarsi gentile con lei, ragion per cui alla morte dell’eroe, Elena proverà sincero dolore.

 

2 Ester (Hawthorne, La lettera scarlatta)

Nella severa e moralista Boston della metá di 1600, Ester, una giovane donna, partorisce una bambina di nome Pearl, nonostante il marito manchi in città da anni. Dopo un processo che la condanna a indossare per sempre il segno della A (di adultera), Ester si rifiuta di confessare il nome del padre della bambina. Dopo non molti capitoli peró l’autore ci rivela che il padre è è il giovane reverendo Dimmesdale, rispettato e benvoluto da tutti in città, rendendo chiaro il motivo che spinge Ester a non confessare il complice delle sue colpe: l’amore.

 

3 Connie Chatterley ( L’amante di Lady Chatterley di D. H. Lawrence)

Connie Chatterley, giovane e nobile donna dalle esperienze giovanili non proprio canoniche, sposa Clifford Chatterley, un uomo freddo, poco passionale e inadatto ai doveri coniugali. La giovane Lady lo tradirà prima con l’irlandese Michaelis, e poi con il guardiacaccia Oliver Mellors, con cui scoppierá non una grande passione, ma anche un grande amore.

 

Fica! Sei tu; è quella cosa in cui entro ed è quello che diventi tu quando entro in te, nient’altro. Chiavare è soltanto quello che si fa. Gli animali chiavano. Ma fica è molto di più. Sei tu, capito: e non sei affatto un animale, no? anche da chiavare. Fica! È questo il bello di te, piccolina!

 

4 Ginevra (Racconti della Tavola Rotonda)

Ginevra, principessa di raffinata bellezza, viene chiesta in sposa da Artù, di cui diventa moglie. Artù, seppur valoroso ed affascinante, è peró un marito freddo, insoddisfacente, così Ginevra si rifugia tra le braccia del bel Lancillotto, cavaliere di Artù, dando vita a un amore che ancora fa scandalo.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: