I momenti in cui più si affaccia la natura di un uomo, cioè che fuoriesce dallo stato psicologico e metafisico e prende una forma puramente fisica(parole,azioni) sono contrassegnati da stati di grande felicità o grande tristezza,rabbia, depressione, insomma in stati di grande manifestazione di un sentimento/emozione. In questi momenti è più facile scorgere la vera natura di un’essere umano, in questi momenti prevale l’istinto(caratteristica tipica degli animali) sulla razionalità. In questi momenti l’idea di società, di stato di diritto, di evoluzione sociale, di soggezione a delle leggi, di coercizione, viene eliminata dalla mente e si risponde solamente all’istinto. La natura umana ha sempre diviso chi ha cercato di studiarla, capirla e dare risposte a domande a cui sembra impossibile. La maniera di vita prende una forma brutale ove manca la concezione di un potere comune. Le descrizioni sono sempre state legate ad un lato, tra il bene e il male, tra il buono e il cattivo, l’uomo naturale è stato raffigurato in ogni modo. Due descrizioni che si oppongono totalmente sono quella di Hobbes e quella di Rousseau. L’assassino di Stefano Leo sembra rientrare nella descrizione hobbesiana.

La stato naturale di Hobbes

Hobbes descrive l’uomo nello stato di natura come un essere che ha desideri comuni, fini simili ed è soggetto alle stesse incertezze reciproche e di conseguenza è in uno scontro perenne con tutti gli altri. L’uomo è animato dalla diffidenza, dalla ricerca della gloria e dalla soggezione alla competizione. Queste condizioni inseriscono gli esseri umani in uno stato di guerra di tutti contro tutti, dove prevalgono il timore e il pericolo che isolano gli uomini. Il concetto di uguaglianza tra gli uomini lo descrive come l’uguaglianza della libertà che ognuno ha di uccidere qualcun’altro. Egli fa risalire il problema della natura degli uomini all’antropologia umana, descrivendo come unica soluzione di contenimento il Leviatano, che non cambierebbe gli uomini ma renderebbe possibile la convivenza.

Il caso di Said Mechaquat

L’assassino in questo caso sembra aver perso ogni concezione della società civile e di essersi inserito nello stato di natura hobbesiano. Si è abbandonato ai sentimenti negativi che l’hanno travolto per via dei fatti che gli erano accaduti nell’ultimo periodo della sua vita, perdita del lavoro, separazione dalla compagna senza possibilità di vedere il figlio, perdita della casa. Fuoriuscendo da ogni schema logico di società civile, la libertà assume un significato diverso dalla nostra concezione di liberà, che è intrinseca dentro una società civile dove siamo soggetti ad un diritto pubblico e a delle leggi comuni. Nella testa di questo soggetti la concezione di crimine è svanita, concezione che svanisce di conseguenza quando svanisce anche quella ci società civile.

L’assassino , Said Mechaquat .

La libertà negativa

Il concetto di libertà hobbesiano è puramente negativo. Egli descrive la libertà come un assenza di impedimenti esterni, dove le volontà psichiche non trovano impedimenti tra esse e la loro esternazione fisica, considerando ogni azione uguale indifferentemente dal modo di attuazione o dallo scopo che essa ha, cioè manca la concezione del giusto e del sbagliato, non si considera la razionalità o l’irrazionalità ma solamente la possibilità di non trovare impedimenti. L’unica soluzione per poter limitare questa libertà per Hobbes è l’instaurazione di un sovrano detentore di ogni potere che lui chiama Leviatano, il quale darà vita a delle leggi civili che regoleranno la società. Said si è rivestito di questa libertà spinto dall’odio per la felicità altrui.

“In quelle cose che gli uomini odiano, essi trovano una continua e inevitabile molestia, per cui o la pazienza di un uomo deve essere senza fine o deve essere lenita con il rimuovere il potere di ciò che lo molesta. La prima cosa è difficile la seconda è molte volte impossibile senza qualche violazione della legge” (Hobbes, Leviatano capitolo XXVII)

Nikola Hristov

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: