How I met your mother: la concezione dell’Universo di Ted come “divina provvidenza” manzoniana

Risultati immagini per how i met your mother birra

La filosofia che sta dietro ad “How i met you mother” riguardo al piano provvidenziale che l’universo ha per noi, è fortemente analoga a quella manzoniana.

Risultati immagini per how i met your mother ombrello giallo

How I Met Your Mother, è una sitcom statunitense creata da Craig Thomas e Carter Bays e si compone di ben 9 stagioni. La serie ambientata a New York, è inserita in una cornice narrativa nella quale Ted racconta ai suoi figli attraverso dei lunghi flashback come ha conosciuto la loro madre. Durante lo svolgimento della trama principale, racconta le vicessitudini sociali e sentimentali dei suoi altri quattro amici: la coppia Marshall e Lily, il “don giovanni” Barney e la canadese Robin.

La Provvidenza Manzoniana in Ted Moesby

Chiunque abbia visto “Himym” può confermare che Ted è il personaggio più sfortunato in amore, molte delle sue relazioni sono finite perché rifiutato più volte, fino ad essere addirittura lasciato all’altare da Stella, una delle sue conquiste.Ovviamente ciò lo ha quasi distrutto, tuttavia è ammirevole la sua determinazione che continua ad avere in amore e il suo entusiasmo che anima ogni sua storia. Infatti, nonostante tutto, lui continua ad avere la speranza di incontrare la sua anima gemella, non sa dove e quando questo accadrà, ma è convinto che prima o poi succederà poiché ritiene che l’Universo abbia un piano provvidenziale benigno per l’uomo. Questa sua forte convinzione personale è l’unica cosa che lo fa rimanere fiducioso nei confronti della vita stessa anche quando il mondo intero gli cade addosso. La storia di Ted è fortemente analoga ai Promessi Sposi di Manzoni, inoltre i due amanti nel racconto manzoniano rispecchiano, per motivi diversi, il protagonista della serie.

Renzo e Lucia due alter-ego di Ted Moesby

Da una parte, Renzo è costretto ad affrontare una serie di vicissitudine e di difficoltà che tende all’infinito, dalla separazione con Lucia, all’arresto a Milano, alla guerra ed infine affronta la peste uscendone però vincitore e riuscendo finalmente a sposare Lucia; cosi’ allo stesso modo come il nostro Ted deve affrontare molteplici delusioni in amore prima di trovare quella giusta. Tuttavia al contrario di Renzo che è guidato da uno spirito intraprendente ma anche molto impulsivo ed a tratti ribelle, ( vuole farsi giustizia privata arrivando a pianificare l’omicidio di D.Rodrigo), il nostro romantico Ted sopporta quasi passivamente tutto ciò che gli capita avendo un atteggiamento più simile a Lucia.

Lucia infatti, sembra essere l’opposta di Renzo, calma, pacifica e totalmente devota alla madre e a Dio e proprio il suo amore per Dio la porta a credere che la sua condizione negativa in cui si ritrova, si risolverà grazie al piano provvidenziale che Dio ha per loro, in quanto, lei e Renzo rappresentano i buoni e giusti,  oppressi dall’ingiustizia dei potenti. Questa interpretazione della provvidenza è molto simile a quella che ha Ted nel suo rapporto con l’Universo. Tuttavia la miglior definizione di provvidenza si può ricavare dal romanzo stesso in particolare dalle parole di S. Cristoforo: “ringraziate il cielo che vi ha condotti in questo stato non per mezzo dell’allegrezza turbolente e passeggere ma con travagli e tra le miserie per disporvi ad un allegrezza raccolta e tranquilla.”

L’amore per l’uomo moderno non è quello di Ted

Per la stragrande maggioranza degli uomini (inteso come genere umano) l’amore moderno non coincide con la visione romantica, meditativa ed anche analitica (discorso con Klaus)  di Ted ma piuttosto con la visione dell’amore di Barney, basata su un rapporto fugace, carnale e disinteressato dai sentimenti.

Ovviamente queste sono due filosofie opposte al tema dell’amore e, molti potrebbero dire che corrispondono ai periodi diversi della vita di un uomo, Barney rappresenterebbe l’adolescente e più in generale la giovinezza, mentre Ted corrisponderebbe alla fase più matura e consapevole della vita in un uomo (sempre inteso in senso generale). Tuttavia oggi si è perso quel senso mistico e magico della visione dell’amore di Ted, sempre più spesso nascono relazioni online che, senza nulla togliere a queste, non sono paragonabili alle esperienze in amore vissute da Ted. Comunque spesso molti di quelli che si definiscono “di passaggio” nel comportamento di Barney, tendono a  giustificarsi con se stessi affermando che utilizzano questa “filosofia” per “fare esperienza”. Tuttavia l’amore non è qualcosa che si impara, anche il sociologo Bauman nel suo libro ” amore liquido” afferma che noi possiamo imparare, quindi immagazzinare nella memoria, solo ciò che è ripetitivo e sistematico e l’amore non è cosi.

Immagine correlata

 

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.