Darwin disse: “il lavoro nobilita l’uomo”, ma cosa intendeva dire lo scienziato evoluzionista?

Tenendo presente la citazione darwiniana, “il lavoro nobilita l’uomo”, cerchiamo di comprendere come il lavoro possa effettivamente rendere nobili.

Il lavoro nobilita l’uomo” è una citazione che viene attribuita, anche se non con completa certezza, a Charles Darwin attraverso cui lo scienziato ha presumibilmente voluto far capire l’importanza del lavoro nella nostra società.

Il mercato oggi

Il sistema economico oggi vigente è il capitalismo che si fonda sul libero mercato e che controlla ogni parte della nostra vita e infatti ogni cosa, anche la più inimmaginabile, può essere ormai commercializzata. Questo sistema economico permette ad alcune persone, gli imprenditori, di generare sempre nuovi mercati offrendo qualsiasi cosa o servizio, che sia legale o meno (armi, droghe, organi, ecc.), possa interessare potenziali compratori. Il capitalismo porta alla possibilità, per i cittadini, di accedere a due diversi tipi di impieghi: pubblici o privati.

Quale lavoro considerato migliore?

Nel contesto economico attuale, seppur in crisi, molta gente si chiede o suppone se un lavoro sia migliore di un altro e come possa rendere nobili. Gli studiosi, attraverso serie di indagini, hanno constato che per molti il lavoro migliore è quello che possiede queste caratteristiche:

  • Alto livello di retribuzione
  • Una certa autonomia
  • Il suo status
  • Grande fiducia da parte di colleghi e superiori
  • Dare importanza dei titoli di studio
  • La sicurezza di poter mantenere il proprio lavoro

Molte persone credono che basti trovare un lavoro con questi requisiti, con un elevata retribuzione, o magari dedicare quanto più tempo possibile al proprio impiego per sentirsi nobili o superiori ad altre persone ma niente e più errato di ciò perché è solo una futile autoconvinzione finalizzata ad aumentare l’ego personale.

Il lavoro nobilita l’uomo

Come detto precedentemente non è il tipo di lavoro o la paga o il tempo speso a faticare a rendere una persona nobile o importante, ma è il lavoro stesso, a prescindere dalle sue caratteristiche, a garantire la nobiltà. Viviamo in una società organizzata come il perfetto meccanismo di un orologio, ogni uomo è un pezzo fondamentale di tale meccanismo e svolge un lavoro fondamentale senza il quale l’intera società non sopravvivrebbe. È per questa ragione che il lavoro, ogni lavoro, rende l’uomo nobile e grazie all’operato di tutte le persone si garantisce la sopravvivenza di , degli altri e della società stessa visto che è proprio la suddivisione dei mestieri a tenere le comunità unite.

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.