Il Superuovo

Bvlgari: scopri la strategia marketing più adatta per il mondo del lusso

Bvlgari: scopri la strategia marketing più adatta per il mondo del lusso

A partire dagli anni Novanta, Bvlgari ha intrapreso una strategia di marketing con processi bottom-up e top-down, ovvero processi dal particolare al generale e viceversa. Questi processi favoriscono l’ascolto del personale e lo scambio di idee.

Il marketing di un’azienda è qualcosa di molto complesso: parliamo di quel plus fondamentale per essere attrattivi. Esistono talmente tante tipologie di marketing ed è talmente personalizzabili che il marketing può essere considerato un po’ la firma di un’azienda. La strategia marketing di Bvlgari è molto interessante perché, a partire dagli anni Novanta, possiamo assistere ad una continua evoluzione sempre originale e all’avanguardia.

Le Newsletter sono ancora di moda?

Nel ’94 venne pubblicato il primo numero della “Newsletter” di Bvlgari. Era in forma cartacea, formato tabloid e destinato ad informare i dipendenti interni della vita aziendale. Oggi può sembrare scontata e magari superata, ma per gli anni Novanta si trattava di un importante passaggio dalla comunicazione basata sul passaparola ad una comunicazione atta a favorire coerenza di approccio con l’esterno, adesione alla cultura aziendale e al suo progetto di crescita.

Perché hanno deciso di utilizzare la Newsletter come strategia comunicativa interna? Inizialmente (parliamo della seconda metà del XIX) secolo c’erano naturalmente pochi negozi. La Famiglia (Bvlgari) viveva e creava nei negozi. Con il passare degli anni e con l’apertura di molti altri punti vendita e sedi si rese però necessaria un’informazione aziendale che stimolasse la coerenza culturale e valoriale. 

Tutto questo è fondamentale anche oggi. E’ importante, forse anche più di prima, avere un punto di confronto comune per i dipendenti di un’azienda così grande e così tanto sotto i riflettori. Possiamo quindi dire che le newsletter vanno ancora di moda, sono però messe in atto con modalità differenti. 

Come si sono evolute le Newsletter?

E’ importante dire che tutto questo è marketing interno. E’ una strategia comunicativa che permette ai dipendenti di identificarsi con l’azienda e consente quindi di trasmettere un’immagine più coerente e chiara per quanto riguarda il marketing esterno.

Oggi la comunicazione interna di Bvlgari è formata da:

  • Il portale (qui): diffonde le informazioni, favorisce la disciplina aziendale, fornisce le notizie ufficiali e allinea i valori aziendali. Serve, inoltre, per conoscere la struttura aziendale, il dress code, la policy, il prodotto e così via.
  • Il welcome book: è un manuale che racchiude tutti gli elementi necessari alla conoscenza dell’azienda.
  • La newsletter: (ebbene sì, è ancora presente) è il principale strumento di comunicazione aziendale. Il suo scopo è quello di rappresentare il mondo dell’eccellenza Bvlgari.
  • La posta elettronica: la sua motivazione è molto intuitiva, è infatti lo strumento utilizzato per il lavoro quotidiano.
  • L’annual meeting: occasioni di condivisione e confronto per tutto il personale.
  • Le convention: hanno un forte impatto motivazionale che viene poi trasmesso a tutti i dipendenti dell’azienda.
  • Lo staff meeting: il suo scopo è quello di fare il punto sulla situazione del team.
  • La formazione: è fondamentale per la crescita e lo sviluppo di Bvlgari.

Per quanto riguarda il marketing esterno?

Uno dei segreti di questo brand è quello di porre molta attenzione ai valori aziendali al fine di trasmettere ai consumatori un messaggio di innovazione e dinamicità. A questo proposito le campagne pubblicitarie di Bvlgari sono sempre al passo con i tempi, anzi spesso li anticipano. Bvlgari è molto ricercata sullo studio dei colori, dei testimonial e delle modalità per farsi conoscere.

Ad esempio, la nuova campagna pubblicitaria Mai Troppo (qui) è un inno alla vita, un invito a vivere l’attimo fuggente. Dalla scelta delle location, al nome della campagna, Bvlgari sta sponsorizzando l’esuberanza che contraddistingue questo marchio, affermando che lo stile e l’originalità non è Mai Troppo e che i loro prodotti sono la modalità perfetta per far uscire la personalità di ognuno di noi.

Unendo quello che sappiamo di strategia di marketing rivolta all’interno e all’esterno, possiamo affermare che sicuramente uno dei segreti del successo nel mondo del lusso di Bvlgari è quello di credere in un ambiente dinamico e stimolante, dove vi sia lo spazio per il contributo di ciascuno.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: