Quella sigla che ha conquistato milioni di fan in tutto il mondo, quell’atmosfera tra il cupo e il mellifluo che ci fa stare con il fiato sospeso in tutte le stagioni della serie tv.

American horror story ha attraversato, puntata per puntata, molti argomenti: dalle apparizioni di fantasmi in un hotel alle streghe di Coven, fino ad arrivare alle elezioni americane.

Tutti gli episodi della serie portano con se’ il tema della sfera sessuale: una sessualità vissuta in sfumature che sfiorano il macabro.

La sessualità ripiena di perversioni.

Analizziamo questa maschera di American horror story.

Le perversioni, in psicologia dette parafilie,sono dei modelli sessuali che stimolano la libido di un soggetto, i quali però non implicano per forza l’ oggetto sessuale o i genitali.

Fino al 1987, anche l’ omosessualità era inclusa tra le parafilie, poi è stata cancellata e definita come variante naturale della sessualità umana dal DSM.

Le parafilie possono essere classificate in base all’ oggetto.

Il feticismo, ad esempio, ha come caratteristica il provare piacere da oggetti neutri e di solito per nulla inerenti con gli organi sessuali.

Oppure in base alla persona; qui abbiamo varie tipologie:

Sadismo: provare piacere insultando o compiendo atti violenti verso il partner.

Masochismo: eccitarsi nel ricevere insulti o violenze dal partner.

Frotteurismo: provare piacere sessuale nello strofinare o pappare gente non consenziente o sconosciuta.

Voyeurismo: eccitarsi nello spiare persone durante l’ atto sessuale o simili (masturbazione o eiezioni fisiologiche).

Il tutto diventa molto piú macabro se si spulcia tra le branche del feticismo: incontriamo il feticismo legato ai fluidi corporei, ossia coprofagia, urofagia e spermatofagia.

Ci arriviamo da soli al significato di questi.

Ci sono,infine, altre parafilie davvero strane e molto particolari.

Riguardano oggetti e materiali inanimati di cui si sentono storie strane e inquietanti.

Per citarne uno, il lattice.

Il soggetto che utilizza questo materiale riporta un’ eccitazione particolare nello sfregamento e nel rumore che provoca durante l’ atto sessuale.

Dunque, anche il fattore sensoriale é eccitante e non meno importante nel rapporto.

La saga di American horror story é sempre coperta da questo alone perverso e particolare.

Personaggi quali la contessa Elizabeth Johnson, interpretata da Lady Gaga nella quinta stagione, prova piacere nel succhiare sangue dalle proprie vittime, durante i rapporti sessuali.

Oppure, nella terza stagione, troviamo la strega Zoe Benson, interpretata da Taissa Farminga, che scopre di essere una strega dopo aver fatto sesso con un ragazzo che muore di aneurisma.

Tranquillizzo tutti dicendo che ognuno ha perversioni: sono il sale della vita!

American horror story
Feticismo

Ma devono comunque rispettare il partner e non devono essere delle forzature.

Dunque, sediamoci a vedere una bella puntata di American horror story, ma non prendiamo spunto per le nostre serate a letto.

La verità é ben diversa.

Mattia Mancini

 

 

 

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.