Una Superluna irradia il cielo nella notte del 9-10 Marzo

Nella notte fra il 9 ed il 10 Marzo sarà visibile nei cieli notturni una luna un po’ insolita. Essa prende il nome di superluna.

 

 

Ma cosa si intende con ciò? Perché questa luna viene considerata super? Riordiniamo meglio le idee e proviamo a fare chiarezza sull’evento.

Cos’è una superluna?

Solitamente con il termine superluna si intende una luna piena che si trova al punto di minima distanza dalla terra. Per essere più precisi, il termine scientifico che si dovrebbe usare quando si parla di minima distanza terra-luna è perigeo lunare. Esso si contrappone all’apogeo lunare che è invece il punto di massima distanza fra la terra ed il suo satellite naturale. Parlando in termini numerici si osserva che la distanza media tra i due corpi è di circa 385 000 km. In fase di perigeo si osserva invece che tale distanza risulta essere approssimativamente 356 410 km. Le conseguenze di ciò possono essere apprezzate con semplicità persino ad occhio nudo. Infatti in queste condizioni la luna può apparire fino al 14% più grande alla vista e fino al 30% più luminosa. I fenomeni di perigeo ed apogeo sono dovuti alle caratteristiche dell’orbita lunare, che essendo ellittica presenta distanze diverse fra terra e luna col passare del tempo. (In realtà il discorso è più complicato di così, e questo perché terra e luna orbitano entrambe attorno al centro di massa delle due, che si trova a circa tre quarti del raggio terrestre per via della grande differenza fra la massa terrestre e quella lunare.)

Superluna del 9 Marzo

La superluna è un evento che si verifica in media dalle quattro alle sei volte l’anno. Quest’anno si tratta già della seconda dopo quella di Febbraio e prima di quella che si verificherà ad Aprile. La superluna che sara possibile osservare questa notte si troverà alla distanza di 357 122 km e sarà poco più luminosa del solito, apparendo circa il 7% più grande rispetto alla media. La luna raggiungerà il suo punto di minima distanza alle 7:34 di martedì 10 marzo (ora italiana), ma il fenomeno sarà comunque visibile durante tutta la notte fra il 9 ed il 10 di Marzo.

Come e dove osservare la superluna

Seppur la vista del fenomeno sarà chiaramente visibile anche ad occhio nudo, c’è chi consiglia di utilizzare oggetti dotati di sistemi di lenti, come un binocolo, per poter meglio apprezzare l’evento. La visione sarà molto più nitida in luoghi come spiagge o campagne, o in generale lontano dalle città, nelle quali l’inquinamento luminoso molto elevato potrebbe rendere più difficoltosa la visione nitida del fenomeno. Se poi abitate in città e non avete un binocolo per potervi godere al meglio l’evento, oppure abitate in una zona in cui il cielo di stasera sarà particolarmente nuvoloso non disperate. Come per tutti gli eventi astronomici di questo tipo non mancheranno infatti le dirette online per poter osservare il fenomeno dal proprio dispositivo preferito. Dalle ore 17:30 sarà infatti possibile seguire l’evento in streaming sul sito web di Virtual Telescope, in cui si potrà anche sentire il commento in diretta dell’astrofisico Gianluca Masi, responsabile scientifico del Virtual Telescope Project.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: