Lucrezio, Cartesio ed Enrico Brignano a confronto sulla teoria della mortalità-immortalità dell’anima

Dire “Ci vediamo domani” ha a che fare col concetto di eternità. Ma l’uomo è davvero immortale? Nell’atto della creazione “è stata posta l’eternità nel cuore degli uomini, che però non scopriranno mai” (Ecclesiaste 3:11). Lucrezio, filoepicureo, con il suo De rerum natura, è il primo a disincantare gli uomini dall’effetto ammaliante che ci sia … Leggi tutto