fbpx
Siete sicuri di sapere tutto sulla Novella? Ecco 5 curiosità su questo fortunato genere letterario

La maggior parte di voi conoscerà la novella, uno dei generi più fortunati della letteratura italiana. Siete sicuri, però, di conoscere tutto tutto ?

La novella è un racconto  in prosa che ha come caratteristica principale la brevità e il suo scopo è quello di intrattenere (e divertire ) i suoi lettori. Vediamo 5 curiosità che ci permettono di inquadrare meglio questo genere letterario!  

 

Un viaggio che inizia in India 

Cominciamo dalle origini. Sebbene ci siano tracce di racconti brevi (in un qualche modo lontani predecessori della novella) nelle letterature orientali, la prima raccolta di racconti in prosa  tenuti insieme da una cornice narrativa (caratteristica chiave del genere novellistico in seguito) la troviamo nella letteratura indiana.  Il Pañcatantra, opera in Sanscrito risalente al secolo II o III D.c., è una raccolta di racconti indiani con un fine didascalico collocati per la prima volta all’interno di  una cornice narrativa. 

 

La nascita della novella

La novella, come la intendiamo noi oggi,  è un genere che nasce nel tardo medioevo da una dinamica di condensazione di generi letterari già presenti in europa nel XII/XIII secolo. Mi riferisco, principalmente, ai lais, i fabliaux, gli exempla  e i cuentos. Il genere novellistico sarebbe, secondo alcuni critici, una risposta italiana  tardiva ai  fabliaux francesi che però si distacca  dai fini totalmente edonistici di questi ultimi e dalla pura moralisatio dell’exemplum medievale.

 

Il Novellino : una prima (o primitiva)  raccolta di novelle

Il Novellino (o  Le ciento novelle antike o ancora  Libro di novelle e di bel parlar gentileè una raccolta anonima di racconti brevi risalente alla fine del secolo XIII che può essere considerata la prima raccolta di novelle. Certo, si tratta di un tentativo dell’autore ( o per meglio dire degli autori,  dubbio al centro del dibattito filologico che riguarda quest’opera) abbozzato e ancora primitivo di delineare la  novella ma le caratteristiche che ci permettono di definirlo suo predecessore ci sono tutte : i racconti sono brevi e spesso tratti dalla tradizione orale, i personaggi  e i temi  cominciano ad avvicinarsi alla vita quotidiana e a ritrarre le nuove classi sociali emergenti del XIII secolo, il fine non è piu solamente quello morale ma diviene pure quello di intrattenere.  

La codificazione della novella : opera di Boccaccio

Insomma se con il Novellino eravamo a buon punto all’interno del processo evolutivo di questo genere letterario  nel Decameron troviamo la novella vera e propria.  Boccaccio definisce la novella nella sua opera donandole il tipico taglio breve e le caratteristiche proprie dell’oralità. I personaggi appartengono alla classe borghese del tardo medioevo ( domina ad esempio la figura del mercante, si pensi al Landolfo Ruffolo Boccacciano) le ambientazioni e le indicazioni geografiche sono precise e delineate. Il fine didascalico scompare completamente ed è la delectatio ad occupare il posto d’onore. Inoltre, le 100 novelle sono collocate all’interno di una cornice narrativa (peste, campagna fiorentina vi dice nulla? ) che diviene una caratteristica di genere principale. Quindi, visto che erroneamente ancora si sente il contrario, ripetete con me: Boccaccio non inventa la novella ma la codifica. 

La fortuna del genere novellistico

La novella è un genere lettrario fortunato, anzi, fortunatissimo. La produzione novellistica posteriore al Decameron è fiorente :  si pensi al Trecentonovelle di Sacchetti ma anche al Novellino di Masuccio Salernitano e alle Novelle del Bandello. Nei secoli XVIII e XIX poi, sebbene ci sia una certa evoluzione dal modello di  novella puramente rinascimentale e boccacciano , questo genere sopravvive e si evolve grazie a autori come Guy de Maupassant, Verga , Pirandello (Novelle per un anno) o Hemingway ( Quarantanove racconti). 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: