Il Superuovo

Ringo Starr dei Pinguini Tattici Nucleari trova i suoi protagonisti anche tra i big della filosofia

Ringo Starr dei Pinguini Tattici Nucleari trova i suoi protagonisti anche tra i big della filosofia

Ringo Starr dei Pinguini Tattici Nucleari e la filosofia: chi sono i filosofi che possono essere i protagonisti della canzone?

 

“In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr” cantavano i Pinguini Tattici Nucleari un anno fa, esattamente un anno fa a Sanremo, ricordandoci come chi non è famoso come i due “big” e frontman dei Beatles ha fatto lo stesso la storia. Perchè la musica ti ricorda anche se non sei una “Rockstar”. La stessa cosa è capitata a Schopenhauer e Kierkegaard, che hanno dovuto combattere per tutta la vita con la fama di chi era più famoso di loro come Hegel o Nietzsche.

Chi é Ringo Starr?

Ringo Starr, al secolo Richard Starkley, è un batterista, cantautore, compositore, attore e pittore britannico. Dal 1962 al 1970 è stato il batterista e a volte cantante corista dei Beatles, per i quali ha anche composto due canzoni  Dopo lo scioglimento del gruppo ha intrapreso una carriera individuale sia come musicista sia come attore cinematografico. È anche un appassionato di pittura: dipinge e sovvenziona molti premi nazionali inglesi di pittura. Insomma un artista a 360 gradi che non ha avuto paura di nascondersi e reinventarsi dopo la fine dei Beatles. Ma in molti non si ricordano di lui, perché la scena molto spesso gli era rubata dai suoi colleghi John Lennon e Paul McCartney. Ma Ringo è il Beatles più completo a mio dire. L’altro Beatles “dimenticato” è George Harrison, il chitarrista del complesso Liverpool, il secondo a lasciare questo mondo dopo John Lennon. I due Beatles meno noti però hanno contribuito a costruire quella fama mondiale e sempre eterna che i Fab Four di Liverpool hanno saputo costruire.

Ringo Starr  come Schopenhauer

Che la mia vita non è niente di speciale e forse alla fine c’hai ragione tu
In un mondo di John e di Paul io sono Ringo Starr

Ecco cosa cantavano sul palco dell’Ariston esattamente un anno fa i Pinguini Tattici Nucleari, una canzone che non narra di eroi, ma di persone che hanno fatto la storia del loro campo anche senza essere RockStar…e come John e Paul sono le star principali, Ringo Starr si è trovato a discutere e vivere nel mondo di chi sta in mezzo, di chi non è contemplato nei grandi, anche se io vi invito a vedere i suoi quadri e a sentire i suoi pezzi su YouTube. La canzone dei Pinguini è applicabile anche alla filosofia perchè anche in filosofia esistono autori considerati “minori” ma che minori non sono. Questo è il caso di Schopenhauer, costretto tutta la vita a confrontarsi con Hegel e dimenticato quasi del tutto dopo la venuta di Nietzsche. Però Schopenhauer non si è mai dato per vinto ed ora è uno degli autori intoccabili del programma di filosofia di ogni liceo. Molto Rock alla fine vero??

 

George Harrison come Kierkegaard

Ed eccoci arrivati a loro due, forse sono davvero loro i più dimenticati della lista, quelli senza troppe considerazioni, anche se uno ha reso grande la musica rock e l’altro la filosofia. Sono accomunati anche da un triste destino, ovvero quello di esser morti fin troppo presto: uno di tumore e l’altro di ischemia a causa della troppa rabbia. George e Kierkegaard di sicuro possono rientrare nel novero delle RockStar che hanno fatto la storia perché, non esistono i Beatles senza la sua chitarra e non esiste la filosofia Danese senza il suo esponente più noto. Su una cosa però possono sempre contare: l’affetto di chi è un loro fan o ammiratore, perchè nonostante la vita non li abbia voluti nella Hall Of Fame dei personaggi mondiali, anche loro, nel loro piccolo, hanno lasciato un segno indelebile sulla terra. E si…tutti conoscono il Diario di un seduttore ammettetelo. Ma vi dirò di più: essere John e Paul è bello, ma anche nei panni di Ringo e George non si sta male!

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: