Perché le serie tv creano dipendenza? Ce lo dice Emmanuel Lévinas!

le serie tv non sono solo prodotti cinematografici, ma anche ponti di connessione tra totalità e infinito.

 

analizzando il fenomeno delle serie tv, molto in voga in questi anni, lo si ricollegherà a concetti temporali e cognitivi presenti nella filosofia di Lévinas.

La serie: ponte di connessione tra totalità e infinito

da cosa è composta principalmente una serie?Lo dice la parola stessa.Una serialità, ovvero la certezza di star guardando un prodotto con una struttura ben precisa, composta da una serie di puntate che porteranno inevitabilmente ad una fine preimpostata e certa.Questa certezza ci permette di avere una visione d’insieme del prodotto, ovvero di conoscerne la totalità.Tuttavia, se nella serie tv fosse presente solo quell’aspetto, sarebbe tremendamente penalizzante per il prodotto audiovisivo in questione.Che senso avrebbe vedere qualcosa di cui si conosce con certezza ogni minimo particolare?La totalità serve, ma solo a stabilire una base su cui edificare una struttura completamente nuova.É qui che entra in gioco la seconda caratteristica della serie tv: il rapporto con l’infinito.L’infinito rappresenta il futuro, l’incertezza, la carta coperta che si è costretti a girare.Ciò che ci crea dipendenza non è la certezza, ma l’ignoto.La sorte dei personaggi che amiamo è appesa ad un filo calato verso l’inconoscibile abisso.Infatti, divoriamo voracemente una puntata dopo l’altra per scoprire, anche solo di un millimetro, quel velo che nasconde il futuro dei nostri personaggi prediletti.Così, si viene a creare un prodotto in stretto collegamento con il tempo.La totalità è ciò che si conosce, in grado di sorreggere il futuro, contenitore di un infinità di possibilità, attua ad esprimere la titanica libertà umana.

Lévinas

La totalità, nemesi dell’etica

la totalità non è solo un ponte che si estende verso l’infinito ma, in certi casi, una vera e propria nemesi.D’altronde, essa rappresenta la conoscenza estesa al suo massimo potenziale.La totalità ingloba qualsiasi cosa, eliminandola come concetto individuale e libero, rimodellandola in una parte conoscibile del tutto.Così facendo, l’etica verrebbe fortemente danneggiata.Infatti la totalità non comprende punti di vista esterni, e senza di essi, il giudizio si dissolverebbe in un oceano di certezze deformi.Senza uno sguardo slegato dal contesto, il giudizio, preannunciatore dell’etica, sarebbe impossibile.L’etica si annullerebbe, riducendosi a scomparire nel vasto marasma della totalità.

l’infinito, dispensatore di libertà e incertezza

Se la totalità è qualcosa che ci soffoca con la sua inevitabile e collettivizzante identità, l’infinito è il liberatore pronto a catapultarci nella vera essenza della vita, l’incertezza.Esso deriva dal futuro.D’altronde la vera essenza del futuro è il fatto che non sia ancora compiuto.Così, non conoscendolo si apre all’infinito, ovvero al pluralismo di possibilità di cui potremo usufruire.Per questo, Lévinas lo definisce anche tempo della fecondità, ovvero il punto di partenza per la nascita di qualsiasi azione.Un’altro aspetto fondamentale dell’infinito è la morte.Il tempo ci aggiorna continuamente, rimandandola.Non sapendo quando essa avverrà, siamo liberati dalla conoscenza della totalità della nostra esistenza, e ricatapultati nell’attimo presente, anticipatore delle possibilità concessaci dall’ignoto futuro.

si potrebbe dire che le serie tv, così come le nostre vite, sono una lotta duale e incessante tra la totalità e l’infinito.Uno scontro titanico tra ciò che si conosce e ciò che non si conosce, tra il già avvenuto e il possibile.Così, attraverso questo duello eterno, la serie ci cattura nella sua tela di imprevedibilità.Ci fornisce le basi su cui edificare la storia, solo per poi costruirci sopra una cosa degli specchi, dove ogni riflesso è verità, e forse certezza.Non possiamo far altro che addentrarvicisi, inebriati dall’odore di ciò che sarà.

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: