Perchè amiamo i fuochi d’artificio nonostante ci spaventino? Scopriamo come questi influenzano la nostra mente

I fuochi d’artificio sono un elemento immancabile a capodanno, ma perché li amiamo così tanto? Scopriamolo guardando dentro la mente.

Fireworks and Kids: Not Worth the Risk | Methodist Health System | Omaha, Council Bluffs, Fremont

Una delle cose che sicuramente non possono mancare in qualsiasi capodanno che si rispetti sono i fuochi d’artificio, adorati dalla maggior parte delle persone per i colori e per l’atmosfera che riescono a creare. Vediamo cosa c’è dietro tutto ciò.

Tutta colpa dell’amigdala

Ciò che proviamo durante uno spettacolo di fuochi d’artificio può essere collegato alla parte più istintiva e “primitiva” della nostra mente, che era estremamente fondamentale per la sopravvivenza della nostra specie quando la possibilità di trovarsi di fronte un pericolo mortale era molto più alta.

Quando vediamo i fuochi d’artificio, il lampo di luce creata rappresenta uno stimolo molto forte, che comunica al nostro cervello la presenza di un possibile pericolo. Questo, insieme al successivo rumore creato, attiva la nostra amigdala, ossia un agglomerato di nuclei nervosi fondamentale nelle situazioni che vengono percepite come di paura, pericolo, e che quindi richiedono allerta.

Что такое страх: откуда берется и как избавиться | РБК Тренды

Quando ci piace la paura

Ma perché in questo caso apprezziamo la paura?

Come spiega Daniel Gaser, neuroscienziato e direttore della Science Gallery London, successivamente a questo stato di allerta che si viene a creare, se il risultato dello stimolo-minaccia si rivela migliore delle aspettative i neuroni collegati alla dopamina contribuiscono a riportare lo stato del soggetto da “paura, allerta” a “sicurezza”.

Inoltre i fuochi sono una sorta di “iniezione di paura controllata” infatti questi, anche se rappresentano un forte stimolo per i nostri recettori, sono controllati e più o meno regolari, e di conseguenza gli spettatori trovano piacevole anche il senso di attesa tra il lampo e l’effettivo rumore. Questo è anche il motivo per cui gli animali spesso sono terrorizzati da questo tipo di spettacolo, in quanto sono presi alla sprovvista da ogni scoppio che segue alla luce.

How to Enjoy Fireworks Safely

Luce dei nostri occhi

Un altro elemento capace di attrarre gli spettatori è l’esposizione e la saturazione dei colori. Infatti i fuochi d’artificio possono mostrare colori al di fuori dello spettro a cui siamo abituati, che non possono essere percepiti guardando lo schermo del proprio smartphone o computer.

L’imprevedibilità dei colori creati dagli scoppi è decisamente accattivante per la mente, che è programmata per mantenere la propria attenzione sulla luce e la luminosità, e i pigmenti che si attivano rapidamente ci costringono a fermarci mentre il cervello indaga sull’improvviso afflusso di colori e suoni.

Fireworks in Your Eyes? — Eyes! on Broadway

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.