L’Iliade di Omero: il poema epico che narra le gesta degli eroi e diventa immortale
  1. L’Iliade narra la storia dell’assedio della città di Troia da parte degli Achei, delle feroci lotte sul campo di battaglia e degli eroi immortali che ne sono stati protagonisti.
Ritratto immaginario di Omero (Google)

L’Iliade è un classico immortale e una delle opere fondanti della cultura occidentale. Molte sono state le versioni e le prose di questo capolavoro. Al cinema, la trasposizione del poema è stata resa nota dal film “Troy”.

Un’immagine della pellicola “Troy” (Google)

Omero

Omero è stato uno dei letterati più importanti della nostra storia. A lui vanno attribuite opere come l’Iliade e l’Odissea considerati i due poemi epici più importanti della letteratura greca. L’attribuzione delle sue opere e la sua stessa figura, a partire da metà 1600, sono spesso state messe in discussione con quella che oggi viene definita “questione omerica“. Il suo nome, quasi sicuramente di origine greca, significa “colui che non vede“, “il cieco“. Nell’antichità questa caratteristica era considerata dote profetica e segno di profonda saggezza. Il termine Omero, però, significherebbe anche “incontrarsi“. Infatti, gruppi di “Omerìdi” si radunavano in assemblee o riunioni in cui si narravano proprio quei canti che poi avrebbero finito col costituire i poemi dell’età arcaica. La ricostruzione della biografia del primo poeta greco si è rivelata molto ardua e ha dato infine origine ad un corpus costituito da 7 biografie chiamate “Vite di Omero”. Le sue stesse origini sono ancora oggi misteriose e molto discusse, così come la città d’origine: nell’antichità erano ben 7 le città che cercavano di arrogarsi il prestigio di avergli dato i natali. Insomma, la figura di Omero resta importantissima e, come tutte le “star” che si rispettino, la sua esistenza è circondata da diversi misteri.

L’Iliade

L’opera è un poema epico scritto in esametri dattilici. Il nome deriva dall’antico nome della città di Troia. In questo scritto, si narrano gli ultimi 51 giorni di battaglia dell’ultimo anno di guerra (9 anni in tutto) tra Troiani ed Achei e del mito di Achille. La città di Troia viene assediata dopo che Paride, uno dei figli di Priamo, fugge da Sparta con Elena, moglie di Menelao, fratello di Agamennone, capo dell’esercito acheo. Il poema narra dunque dell’assedio della città di Troia, delle battaglie tra Troiani ed Achei e delle gesta valorose delle figure mitiche entrate a far parte del nostro immaginario collettivo. Oltre ai già citati, tra le figure più importanti troviamo Ulisse, Patroclo, Aiace, Diomede, Cassandra, Enea, Menelao, Pàndaro. Tema fondamentale è l’eroismo. Aristotele espresse tutta la sua ammirazione per Omero e per essere stato capace di incentrare il poema su un episodio, facendolo diventare fulcro dell’opera. Altri temi caratterizzanti sono l’ira (quella di Achille), la gloria, il senso del dovere, la necessità di proteggere i propri affetti. Le gesta narrate hanno dato un contributo importantissimo nella costruzione delle fondamenta della storia culturale greca e occidentale e l’opera rimane ad oggi uno degli scritti più importanti della storia.

Quando al cinema arrivò “Troy”

La trasposizione cinematografica del poema risponde al titolo di “Troy”. Il film, datato 2004, è diventato un colossal. La pellicola si ispira liberamente al poema, ma dà un’immagine dell’epicità che avvolge questa grandiosa opera. Il film tratta temi come il rapimento di Elena, la guerra e la figura di Achille. Il budget fu di 175 milioni di dollari e l’incasso di più di 497 milioni. Il film è entrato nella top dei 150 film che hanno incassato di più. Il film non riprende fedelmente l’opera e questo portò a critiche negative, ma questo non ha impedito a “Troy” di diventare un cult e di consacrare alcuni suoi attori. I premi e i riconoscimenti ottenuti dal film sono moti e nonostante sia una “infedele” trasposizione cinematografica ci permette di respirare almeno un po’ quella meravigliosa sensazione di epicità.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: