fbpx
Le strategie di comunicazione e il cambiamento di Jiny Ive

Jony Ive, storico web designer della Apple adesso lavora per airbnb, vediamo le strategie di comunicazione che l’hanno fatto diventare così famoso 

Jony Ive è stato uno dei primi web designer del famoso marchio della mela, che produce il suo primo computer nel 1986 fino ad arrivare ad oggi con in prossima uscita l’iphone 12. In questo articolo vedremo le strategie di comunicazione come funzionano e come hanno portato questo personaggio a lavorare per due aziende completamente diverse, Apple e Airbeb, famoso sito web in cui trovare e prenotare voli e vacanze a prezzi scontati.

Fondamenti e strategie di comunicazione

La strategia di comunicazione definisce le scelte fondamentali che i clienti di un sito web o un sito e-commerce, dovranno vedere per aumentare le loro capacità cognitive su un tipo di prodotto in particolare, ad esempio il prodotto plus o di punta di una certa azienda. Un altro punto fondamentale per una strategia che funzioni è il Piano di  Comunicazione, che deve essere il punto di partenza per la promozione on e off line di qualsiasi azienda. Elaborare e mettere in atto azioni pubblicitarie senza una guida predefinita e obiettivi chiari prefissati, è come camminare nel buio. È uno strumento fondamentale per gestire in modo corretto e mirato tutte le attività sui Social Media e le Azioni da far compiere agli utenti attraverso il sito web, nonché tutti gli strumenti di comunicazione tradizionale off-line, è composto da tre fasi: analisi, strategia e azioni. 

Il metodo Jony Ive

Il suo modo di lavorare, azzarderei dire quasi rivoluzionario, ha portato la apple e il design dei suoi prodotti quasi alle stelle. Ma ecco spuntare l’amicizia tra Jony e Chesky, dopo l’abbandono del designer che ha lavorato per sei anni alla faccia di Airbeb, Jony scrive una mail a Chesky:

Amo come entrambi guardiamo il mondo, con curiosità e cura così profonde riguardo al processo creativo e alle nuove idee. Abbiamo imparato che nonostante le fragilità intrinseche delle idee, queste possono essere sviluppate per diventare profonde e potenti

Ive, dopo questa mail quasi commovente, potrebbe essere quella svolta, che fa bene a una società che stava affrontando un periodo di buio, ma farla anche decollare grazie ai suoi metodi rivoluzionari. Si pensi ha davvero fatto al differenza ad Apple. Contribuendo a portare al successo prodotti come l’iMac, l’iPod, l’iPhone o l’iPad. Suoi sono i design di tutti i prodotti della Mela. Design che guidava anche la creazione di hardware e software. Una figura chiave a Cupertino, stimatissima da Steve Jobs e poi da Tim Cook. Tanto che, per convincerlo a restare, è stata creata una nuova carica appositamente per lui: Chief Designer Officer. Ma tutto questo non è bastato, per convincerlo a restare.

I segreti delle strategie di comunicazione

Una strategia di comunicazione deve iniziare con la definizione di un elemento che sarà la chiave del successo  di un prodotto, servizio o dell’Azienda stessa; questo elemento è l’obiettivo ed è molto importante che questo sia SMART ovvero:

Specifico: Un obiettivo deve essere preciso costruendo un impegno specifico e non ambiguo.                         Misurabile: Devono esserci degli strumenti che permettono la loro misurabilità e valutarne eventuali scostamenti.                                  Attuabile: Realisticamente raggiungibile. Realizzabile: un obiettivo non deve essere ne troppo facile, ne troppo difficile. Se un obiettivo è troppo facile, l’impegno rischia di non essere sufficiente, se troppo difficile potrebbe risultare demotivante.            Tempificato: Decidere una tempistica precisa e attuabile. Qualora esistesse più di un obiettivo, va stilata una lista di priorità.

La scelta del posizionamento del brand o di un prodotto è molto utile anche per individuare le piattaforme Social su cui essere presenti, considerando che sui Social sopratutto nel nostro millennio, si conversa e si possono attuare dei metodi di distribuzione.

 

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: