fbpx
La legge di Malthus ci aiuta a capire la diffusione della pandemia? Scopriamolo insieme

Il nuovo incremento dei casi della pandemia fa preoccupare di nuovo la nostra nazione

Nella giornata di ieri purtroppo abbiamo avuto un incremento di contagi abbastanza elevato rispetto ai giorni scorsi e torna la paura tra la popolazione italiana. I dati analizzati non danno molte speranze; Malthus invece ritiene necessaria una catastrofe come questa per riequilibrare l’andamento dell’economia mondiale. Il suo diagramma è noto in tutto il mondo ed è sempre al centro di molteplici studi. Sarà davvero così? Scopriamolo insieme.

Il covid-19 e il suo ritorno in Italia

L’andamento della pandemia nel nostro paese è preoccupante : negli ultimi giorni si sono registrati i fatti incrementi costanti e molto alti. La prospettiva non proprio rosea inizia a creare molti allarmismi tra i nostri esperti e invita tutti a rispettare le ben note norme igienico sanitarie. Purtroppo molte persone ancora si ostinano a non rispettarle e i risultati si vedono. Ranieri Guerra stesso, direttore aggiunto Oms, avvisa che siamo a rischio e che i casi potrebbero superare i 4000 in breve tempo. A preoccupare non sono i casi ma la diffusione del virus che è ripartita e si sta diffondendo a macchia d’olio. Pe evitare un nuovo lockdown indossiamo tutti sta cavolo di mascherina, semplice no?

La legge di Malthus e le epidemie

Thomas Robert Malthus è stato un economista, filosofo demografo e precursore della moderna sociologia inglese. Il padre David era amico personale di David Hume e aveva contatti con Jean-Jacques Rousseau. Il nostro Thomas però amava la matematica a tal punto che ha provato ad adattare i suoi studi alla popolazione mondiale. Nel 1798 pubblica il suo saggio più famoso scritto Saggio sul principio della popolazione e i suoi effetti sullo sviluppo futuro della società;  nel saggio Malthus esprime il suo pensiero riguardo al collegamento tra popolazione ed economia. Un aumento della popolazione porta ad un sovraccarico di lavoro per la terra con le conseguenti carestie e pestilenze che ne derivano. Qui arriverebbe un collasso dell’economia che sfocia in crisi, quindi in qualche modo servono le pestilenze per riequilibrare il tutto. Grazie a questo saggio Malthus è stato uno dei precursori della sociologia e uno dei punti fissi della storia del pensiero economico a cui ora fa capo una vera e propria corre te: il Malthusianesimo.

Le parole dure di Guerra verso la nostra nazione

Tornando a noi e al monito che ci ha lanciato Guerra, queste sono le sue dichiarazioni rilasciate al quotidiano Il Messaggero “Non sono preoccupato per la gravità clinica che deriverà da questi nuovi positivi che in questo momento non incidono in modo significativo sui ricoveri, ma osservo che sono ancora le persone a far circolare il virus, aumentando la probabilità di contagio sui soggetti più fragili. Tenete conto di una cosa: ci vuole tempo per arrivare a mille, ma poi si sale a duemila al giorno e infine a quattromila si fa in fretta, così funziona l’epidemia, l’abbiamo vista a marzo”. La causa di tutto però non sono né le discoteche né i giovani, ma è il nostro aver abbassato la guardia in un momento critico. Poche sanzioni hanno significato infatti il rilassarsi dei cittadini e il loro credere che sia tutto finito. Ma sarà davvero così? Io intanto vi invito a rispettare le regole perché tutti noi vogliamo tornare ad essere studenti universitari vero??

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: