I superpoteri dell’uomo Denim per eccellenza, Batman, sono in realtà problemi sessuali

Che cos’è l’eiaculazione ritardata? È veramente un super potere? Perché Batman potrebbe soffrirne?

L’eiaculazione ritardata è la disfunzione sessuale maschile meno conosciuta. Da alcuni è stata completamente ignorata, da altri è stata ritenuta un super potere e per questo gli studi fatti sono ancora pochi e i dati sulla frequenza potrebbero essere sottostimati.

 

Batman ha un super potere: l’eiaculazione ritardata

Dopo qualche rapporto sessuale con Catwoman, Wonderwoman o Robin  (scegliete pure voi), Batman si accorge che impiega molto tempo a venire. Tutti i suoi partner ignorano il problema e sono contenti di poter avere rapporti con un dio del sesso che dura tantissimo. Batman allora, che è uno che in generale si sente abbastanza in colpa a provare piacere, decide di non soffermarsi a lungo sul problema.

Qui commette un errore fatale perché la sua condizione peggiora: non solo non riuscirà più a venire durante un rapporto sessuale ma l’unico modo per ottenere un’eiaculazione per lui sarà mediante l’autoerotismo in assenza del/della partner.

Frustrato per la sua condizione decide di parlarne con Alfred (il celebre maggiordomo) che è come al solito pronto ad aiutarlo a risolvere qualsiasi problema.

Alfred scopre che Batman soffrire di eiaculazione ritardata.
Questa si verifica quando nonostante la stimolazione sessuale, propria o da parte del partner, il riflesso eiaculatorio tarda ad arrivare (più di 40 minuti) o non arriva proprio.
Helen Kaplan (una boss nel mondo della sessuologia) ha individuato tre forme di eiaculazione ritardata:
– forma lieve: quando l’eiaculazione in vagina è ancora possibile;
– forma moderata: quando l’eiaculazione è possibile solo mediante masturbazione;
– forma grave: quando l’eiaculazione è possibile solo con l’autoerotismo (non in presenza del/della partener).

L’eiaculazione ritardata inoltra può essere generalizzata (se presente con qualsiasi partner e in qualsiasi momento) o situazionale (se presente solo in determinati contesti o con alcuni partner).

Perché proprio Batman?

Batman è il personaggio perfetto per capire le cause dell’eiaculazione ritardata perché ce le ha piu o meno tutte.

Le principali cause di eiaculazione ritardata riguardano la psiche.
– la presenza di un trauma sessuale nel vissuto del paziente durante infanzia o adolescenza;
– una maturazione psicologica in un contesto ambientale, culturale o religioso (ricordiamo che la madre di Batman era Ebrea e il padre Cattolico) caratterizzato da repressione o colpevolizzazione delle naturali pulsioni sessuali;
– disturbo ossessivo compulsivo.

Oltre alle cause psicologiche abbiamo anche cause biologiche.  Se Batman per esempio avesse subito una lesione spinale durante qualche missione o soffrisse di diabete, sarebbe molto probabile che avesse problemi nell’eiaculazione.

Un’ipotesi molto accreditata è quella del deficit della sensibilità della superficie del pene. Infatti, alcuni studi hanno evidenziato come chi soffre del disturbo dell’eiaculazione ritardata, si masturba con delle modalità molto particolari atte a incrementare l’intensità della stimolazione locale. È interessante notare come la circoncisione in età adulta possa rappresentare un fattore di rischio per l’eiaculazione ritardata. Non sappiamo se Batman sia circonciso o meno ma è molto probabile che lo sia visto che molti fumettisti della DC sono di origine ebraica.

Infine, l’eiaculazione ritardata è un disturbo comune tra chi fa uso di anti-depressivi che aumentano la quantità di serotonina in circolo che è un ormone che “frena” l’eiaculazione. Batman non ha relazioni con nessuno, si chiude nella sua Bat-caverna, deve superare i suoi traumi infantili e da adulto quindi è probabile che faccia uso di anti-depressivi.

Anche la relazione di coppia è importante, provare rabbia e ostilità repressa nei confronti del partner è spesso causa di una forma di eiaculazione ritardata situazionale. Il nostro povero Batman ha a che vedere con i cambi di umore di Catwoman da una parte e con la debolezza di Robin dall’altra, quindi le sue relazioni non sono di certo facili.

Qual è la soluzione secondo Alfred?

Sono molti i trattamenti possibili per gestire questa condizione. L’obiettivo è in genere quello di amplificare l’eccitazione sessuale mediante tecniche di stimolazione del pene e focalizzazione sensoriale sia sulla zone genitali sia su altri aspetti della percezione: olfatto, gusto, sensazioni cenestesiche, nonchè sull’impiego di fantasie sessuali.

Bisogna fare un lavoro di psicoterapia sulle ansie, riesplorare le pregresse esperienze sessuali e revisionare i convincimenti inerenti alla sessualità.

Durante la terapia Batman sarà incoraggiato a fare degli esercizi per lavorare sulla sua eiaculazione: ad esempio prima dovrà riuscire ad eiaculare in presenza del partner, poi con il suo aiuto e, infine, durante un rapporto sessuale penetrativo.

Infine bisognerà lavorare sul raggiungere una buona interazione sessuale con il partner al fine di godere dell’atto sessuale senza pensare all’orgasmo come ad un obiettivo.

Batman sta lavorando per aumentare il suo benessere psicofisico, sarà impegnativo ma ce la farà ad avere una vita sessuale soddisfacente. Ricordiamoci però che è pieno di Batman al mondo il cui problema viene sottovalutato e dimenticato e soprattutto che non hanno un maggiordomo a portata di mano a cui chiedere aiuto. Per questo, sappiate che ci sono molti professionisti che si occupano di ideare una terapia adatta a tutti i Batman che ci sono là fuori.

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: