I genitori di Milhouse, Kirk e Luann, ci insegnano come non affrontare una separazione

Il divorzio è un momento difficile per tutta la famiglia ma bisogna dare la priorità al bene dei propri figli

I genitori del piccolo Milhouse, del cartone animato “I Simpson”, hanno vissuto un matrimonio molto travagliato, terminato con un difficile divorzio che ha travolto il ragazzino dai capelli blu, non dando lui l’opportunità di superare correttamente l’accaduto

Kirk e Luann

I Simpson, si sa, è la serie che mette in evidenza con una velata ironia e autocritica i difetti della società americana, e non solo, cercando di creare un feedback nei suoi spettatori. Il genio di Matt Groening ha detto la sua anche sul concetto di divorzio tramite i personaggi di Kirk e Luann Van Houten, nonché genitori del piccolo Milhouse, il buffo ragazzino dai capelli blu. Dopo un matrimonio pieno di alti e bassi, ma più bassi che alti, i due coniugi Van Houten decidono di separarsi durante una serata di giochi in casa Simpson dove era presente anche Milhouse che viene portato via di forza dalla sua arrabbiata mamma. Da quella puntata in poi la vita di questa gialla famiglia si è colorata di litigi, gare per chi sia il genitore migliore e figure imbarazzanti per il povero Kirk.

Post separazione

 

Che si lasci o si venga lasciati, entrambi i coniugi provano lo stesso dolore e condividono gli stessi difficili e importanti sentimenti. Quando ci si separa tutto ciò che si condivideva con il proprio coniuge, tutti i sogni e le speranze che si nutrivano insieme, vanno messe da parte poiché tutto si infrange. Più si era legati nella vita con il proprio partner e più la separazione è difficile poiché questa porta a vivere una crisi della rappresentazione di sé stessi visto che fino a quel momento ci si vedeva sempre congiunti con il proprio lui o lei. Si viene sopraffatti dal senso di perdita in quanto una parte di noi oramai non c’è più. Secondo il modello di Elizabeth Ross quando ci si separa si affrontano cinque fasi prima di poter tornare a lavorare per la propria rinascita, e sono: rifiuto, rabbia, negazione, depressione ed infine accettazione.

Il modello di Emery

Secondo Emery quando si affronta una separazione si provano in maniera ciclica tre sentimenti: amore, rabbia e tristezza. Questi sentimenti si susseguono, senza mai smettere, uno dietro l’altro e a seconda del momento un’emozione prevale sull’altra finché non si arriverà a provarle tutte contemporaneamente fino a diminuire di intensità. Ci sono situazioni però in cui questo ciclo non prosegue e si blocca portando così la persona a fissarsi su un unico sentimento e a non superare la rottura. Questa situazione ha conseguenze più importanti sia su chi la subisce sia su un eventuale figlio di una coppia che divorzia in quanto si assumono comportamenti nei suoi confronti nocivi, come: parlare male del proprio ex coniuge al piccolo, entrare in competizione, lo stupro della propria figlia da parte del papà, ecc.

I sentimenti di Kirk e Luann

Analizzando le puntate della stupenda serie animata si può notare come anche Kirk e Luann su siano bloccati su determinate emozioni che non permettono loro di superare il divorzio. La mamma del piccolo Milhouse è bloccata su un sentimento di collera nei confronti dell’ex marito e ogni volta non perde occasione per trattarlo nel peggior modo possibile. Al contrario Kirk non riesce a non provare sentimenti amorosi nei confronti della sua ex moglie e rimane così bloccato in questo distruttivo limbo per molto tempo. La buona notizia è che molto tempo dopo la loro separazione riusciranno un giorno a tornare di nuovo insieme.

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: