Il Superuovo

E sarai per sempre la mia Lady Hawke: quando magia e sentimento si incontrano

E sarai per sempre la mia Lady Hawke: quando magia e sentimento si incontrano

E sarai per sempre la mia lady, canta Sangiovanni dichiarando amore eterno alla sua Giulia. Se nello scorso articolo abbiamo parlato di favole senza lieto fine, oggi vi voglio raccontare la storia di Lady Hawke, film culto di Richard Donner dove magia e sentimento sono protagonisti della vicenda. L’amore può far soffrire, ma può regalarci la speranza che (una volta trovato) possa durare per sempre.. E se non è magia questa, cosa lo è?

Lady Hawke

Sangiovanni è una nuova forma di cavaliere pop, che va errando “per tutta la città” raccontando la sua promessa d’amore. Il vissero felici e contenti è solitamente il lieto coronamento del finale nelle favole, che, se proiettato nella realtà moderna risuona quasi come inconcepibile. Allora vi chiedo: Quanto conta questo immaginario nella nostra capacità di coltivare le relazioni a lungo termine?  E’ possibile che i messaggi trasmessi da cartoni animati, film romantici, canzoni e libri abbiano un filo conduttore che ci porta all’estremizzazione di un’idea di amore perfetto, come quello delle fiabe? Se il vissero felici e contenti esiste davvero.. Cosa c’è dopo il lieto fine?

L’Essenza magica del per sempre

Le favole, fin da quando siamo piccoli e piccole, ci vengono raccontate per farci fare dei sogni d’oro, solo che il sogno viene spesso interrotto dal suono della sveglia dell’iPhone. Così per poter continuare a sognare a occhi aperti durante il giorno leggiamo, guardiamo film e ascoltiamo musica. E mentre i nostri cantanti e protagonisti preferiti ci parlano di amore eterno, è legittimo chiederci quanto la mancanza di modelli realistici possa influenzare il nostro modo di vedere la vita e l’amore.

Nel caso del film Lady Hawke vediamo come passione, amore, dramma, violenza, duelli caratterizzano la vita dei protagonisti che vivono un’avventura colorata ed avvincente, tra panorami mozzafiato che ci regalano l’emblema di un cinema che sussurra amore, immaginazione e fantasia. Si tratta di una storia magica e eterna, decisamente un parallelismo con la canzone pop lady di Sangiovanni che rappresenta in qualche modo una favola moderna incentrata, come nel film, su una lady che c’è e sarà per sempre nel cuore dell’ “eroe“.

Ma allora perché, se ci piace così tanto vedere film o ascoltare musica che ci parla del “per sempre“, una volta spenta la televisione e tolte le cuffiette dalle orecchie cerchiamo di distaccarci da questo immaginario collettivo?

Forse il problema di quando pensiamo a un impegno a lungo termine, è proprio che non abbiamo narrazioni che raccontino la via di mezzo, la quotidianità e l’impegno reciproco nel tempo. Il per sempre può esistere, ma di sicuro non sono tre minuti di canzone o un film a rivelarci come aspirare a quel vissero felici e contenti, come ambirvi, contro ogni aspettativa.
Oggi, vediamo come le favole Disney stanno cambiando, in favore di eroi ed eroine più realistici, tormentati da dubbi sulle relazioni, come Shrek, o gli ultimi personaggi dei cartoni moderni creati per dare una chiave di lettura più autonoma. Scopriamo che, nonostante il lieto fine, alcuni temi affrontano la questione sulla scelta del matrimonio o come può e deve esistere un distacco dall’idea di relazione idealizzata e salvifica. Eppure nonostante questa consapevolezza, rimaniamo inesorabilmente attaccati a favole e canzoni d’amore, ed è nell’essenza magica del per sempre che viviamo perennemente in bilico tra il vorrei ma non posso, tra aspirazioni e racconti come quello di Lady Hawke che ci insegna a sognare, ancora e ancora.  Ma sopratutto insegna che le donne, cari maschietti, sono di chi non smette mai di farle innamorare.

Cupido

 SanGiovanni presentaci il tuo amico Cupido

Sia in Lady Hawke che nella canzone di Sangiovanni possiamo trovare l’immaginario della figura di Cupido. Ma chi è questo Cupido? Nella cultura classica Cupido era la trasposizione di Eros, dio greco dell’amore. Figlio di Venere, dea della bellezza,  era la personificazione della forza irresistibile che spinge gli esseri umani gli uni verso gli altri. Secondo la mitologia quando una delle sue frecce colpiva il cuore di una persona questa si innamorava perdutamente e avrebbe fatto di tutto per conquistarla.

Se vogliamo raccontare chi è Cupido attraverso una metafora sarebbe quella dell’eterna lotta tra razionalità e istinto, tra cuore e cervello. Cosa fare se Cupido sbaglia mira? Che crediate o no in Cupido, l’amore arriva quando meno te lo aspetti, non puoi farci nulla è qualcosa di irrazionale, ti capita e basta, da un giorno all’altro, magari nei posti o luoghi più inaspettati, mentre fai la spesa in pigiama o sei in sala d’attesa dal dentista.  Interessante scoprire che sono i maschietti quelli che credono di più a Cupido e all’amore a prima vista.

Scienza e amore non vanno propriamente d’accordo, eppure è proprio questa a testimoniare che esistono persone che hanno  trovato la propria metà in un solo istante e ci dice che il colpo di fulmine esiste e può durare per sempre. Lo sostiene il rapporto annuale Singles in America riportato dal Wall Street Journal: lo studio ha coinvolto 5000 singles statunitensi dai 21 ai 70 anni, uomini e donne. Non è il gentil sesso ad aggiudicarsi il primato, perché sono gli uomini a credere soprattutto nell’amore a prima vista, il 59% di loro, infatti, ha dichiarato di aspettare la freccia di Cupido, mentre le donne si attestano al 49%.
E ancora, sono gli uomini a sperimentarlo di più: ben il 41% sostiene di aver vissuto storie importanti nate da un colpo di fulmine, contro il 29% delle donne. Le donne single hanno più paura, i segni delle precedenti delusioni scottano troppo per potersi fidare di uno sguardo; gli uomini invece sembrano aver voglia di innamorarsi ed è ancora meglio per loro se questo accade in un solo istante. Sarebbe interessante conoscere il Cupido di cui ci canta nei suoi testi Sangiovanni, giusto per dargli qualche dritta..

Sangiovanni

E vissero per sempre felici e contenti..?

Quindi, cari lettori, vi starete chiedendo, ma alla fine, per Lady Hawke e Sangiovanni esiste un lieto fine?

Per quanto riguarda Lady Hawke il film si conclude con il vissero felici e contenti, mentre nonostante saremmo tutte più felici se il giovane talento fosse single e libero, gli auguriamo di continuare a credere nel per sempre con la sua Giulia. In generale auguriamo a tutti di provare almeno una volta nella vita quell’amore infinito che va al di là di una relazione.

Molto spesso si pensa all’amore basandoci su una relazione tra due persone che possono essere fidanzati o marito e moglie. In realtà questo sentimento, se è davvero autentico dura anche dopo la fine di un’eventuale storia. Può capitare che una coppia di innamorati è destinata a lasciarsi per diversi motivi perché, purtroppo e per fortuna, esiste la scoperta di incompatibilità che porta al termine della relazione. Anche dopo anni è possibile che due ex si possano amare ancora, parliamo di un amore diverso da quello dettato dalla passione dell’inizio e ci porta a conoscere l’amore infinito. Questo va al di là di uno spazio temporale e rifugge da qualsiasi etichetta. L’Amore infinito perde la sua carica sensuale ma sopravvive a livello mentale e dell’anima.  Alice nel Paese Delle Meraviglie chiede al Biancoconiglio: “Per quanto tempo è per sempre?” Il Biancoconiglio le risponde: “A volte, solo un secondo”. Pura magia quindi. Guido Rojetti non sarebbe d’accordo, infatti per lui l’amore dura per sempre, sono i protagonisti a cambiare. Io oggi vi saluto regalandovi una visione più attuale della questione; Se vuoi qualcuno a tutti i costi lascialo libero, se torna da te è tuo per sempre, se non lo fa, allora, tanto per cominciare, non è mai stato tuo. (Diana Murphy). Augurandovi una buona domenica e un lieto fine da favola, raccontateci la vostra visione del “vissero felici e contenti”.

 

 

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: