Combattere ignoranza e pregiudizi etnici con il buon senso: Mattarella lo ha utilizzato?

 

Dopo gli episodi di intolleranza nei confronti della popolazione cinese  il presidente Mattarella ha usato molto del suo prestigio per riportare serenità nel rapporto con Pechino,impegnandosi a non comprometterli.

 

Basta discriminazioni, «aggressioni, insulti e minacce ai cinesi in Italia non sono tollerabili», è stato il messaggio che Aishan Zhang ha consegnato ai microfoni dei telegiornali. Non si tratta di una nota diplomatica, ma proprio per questo ha un impatto ancora maggiore.

 Gli episodi intollerabili

Panico e fobie davanti a un vicino d’autobus dai tratti orientali hanno del grottesco e diventano inaccettabili. Pare che i venti turisti cinesi usciti ieri dalla quarantena allo Spallanzani in perfetta salute (e accolti da Zhang con biglietti aerei per la madrepatria,) sarebbero potuti andare via già la sera prima se avessero trovato taxi disposti ad accompagnarli o alberghi propensi ad accoglierli. Ma i taxi se la sono squagliata vedendoli e gli hotel erano stranamente tutti al completo. Inoltre,sfortunatamente vi sono episodi assai più gravi: insulti, provocazioni, attacchi fisici, l’ultimo dei quali nel popolare quartiere romano del Tuscolano, dove nemmeno una giovane donna incinta al quinto mese è stata risparmiata dalle minacce di tre bulli.

Il principio di precauzione

Il nuovo coronavirus, come tutti quelli umani, si trasmette da una persona infetta a un’altra attraverso la saliva; tossendo e starnutendo; con contatti diretti personali (come toccare o stringere la mano e portarla alle mucose); toccando prima un oggetto o una superficie contaminati dal virus e poi portandosi le mani (non ancora lavate) sulla bocca, sul naso o sugli occhi. Per la virologa Ilaria Capua, direttore del Centro di eccellenza dedicato alla ‘One Health’ dell’Università della Florida, “tutte le malattie infettive hanno un periodo di incubazione che può andare da un minimo di 48 ore a 14 giorni e in questo periodo è possibile la trasmissione senza sintomi”.Il National institute of health sta lavorando a un vaccino contro il Coronavirus che si è diffuso in Cina e che ha infettato ad oggi ormai migliaia di persone e causato diverse vittime. L’epidemia ha avuto origine negli animali, per poi compiere il salto verso l’uomo.

Il buon senso come arma

Il buon senso é l’arma migliore per poter combattere il suo peggior nemico: il senso comune,il cui potere piú grande é proprio l’essere accomunato al buon senso. Occore dunque fare chiarezza tra questi due e per fare ciò possiamo ricorrere alla filosofia.

Il senso comune è intesa dalla filosofia in polemica con il razionalismo, lo scetticismo e l’idealismo, come una capacità originaria dell’uomo in grado di riconoscere in modo immediato, ricorrendo all’uso della “ragione naturale”.

L’espressione “senso comune” può però generare confusione se la si considera come un sinonimo di “buon senso” quando in effetti nei due comportamenti ispirati da quei principi vi è una diversa valenza:

  • il “senso comune” cioè «un giudizio senz’alcuna riflessione, comunemente sentito da tutto un ordine, da tutto un popolo, da tutta una nazione o da tutto il genere umano»
  • Altra cosa è invece il “buon senso” inteso come la capacità di giudicare con equilibrio e ragionevolezza una situazione, comprendendo le necessità pratiche che essa comporta . Con questo significato di uso operativo della ragione il “buon senso” sarebbe capace di resistere anche a pretese considerazioni di tipo scientifico

E poi quella frase, che resterà famosa, sul buon senso e il senso comune nel capitolo XXXII, quando Manzoni scrive:“Il buon senso c’era ma se ne stava nascosto per paura del senso comune”.

Il buon senso quindi ci consente sia di ricorrere alla scienza e dunque ad un utilizzo dei vaccini per curare anche i nuovi virus, allontanando i residui di scetticismo legato alle vaccinazioni, ma anche di combattere l’ignoranza ed i pregiudizi nei confronti della popolazione cinese in questo caso, ma anche da episodi di ignoranza ed odio che avvengono ogni giorno.

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: