Il Superuovo

Billie Eilish ci racconta il mondo delle idee di Platone con “Therefore I am”

Billie Eilish ci racconta il mondo delle idee di Platone con “Therefore I am”

Il “cogito ergo sum “ cartesiano si affianca alla teoria delle idee di Platone nel  singolo “Therefore I am” di Billie Eilish.

“I think therefore I am”: penso,dunque sono. L’ultimo singolo da brivido della nuova regina della musica statunitense offre pillole di filosofia e letteratura proponendo una full immersion  nell’iperuranio.

“I think therefore I am”: Billie Eilish e Cartesio

 “Therefore I am” è l’ultimo singolo di Billie Eilish .’’ Penso dunque sono” è il significato del ritornello  e tanti sono i risvolti filosofici e i punti di riflessione che il brano offre. Rilasciata dalla cantante statunitense il 13 novembre 2020 la canzone è una chiara provocazione nei confronti delle opinioni altrui e del body shaming. Il video clip è ambientato in un centro commerciale vuoto e Billie vaga nei corridoi mangiando street-food. La cantante con questo elaborato risponde alle critiche  ricevute sul proprio aspetto fisico e lo fa proponendo la nota massima cartesiana : cogito ergo sum, penso dunque sono. Con questa locuzione il filosofo pone in essere l’indubitabilità dell’esistenza dell’uomo in quanto soggetto pensante.  Billie con questo pezzo dà voce a coloro che sono vittime di body shaming e sfida chi è abituato solo a giudicare a imparare a comprendere. “I think therefore I am” , Billie Eilish invita ad affermare se stessi e ad avere il coraggio di non cedere alle critiche distruttive perseverando nel raggiungimento dei propri obiettivi.

L’iperuranio e la teoria delle idee di Platone

“Top of the world but your world isn’t real, it was an ideal.” 

Cartesio non è l’unico filosofo a cui Billie Eilish attinge in “Therefore I am”. In questi versi ,infatti, appare evidente il riferimento alla teoria delle idee di Platone, filosofo greco del IV secolo.  Le idee , secondo Platone, sono entità metafisiche che albergano nell’iperuranio, ovvero una dimensione senza spazio da cui ha origine l’anima. Aspetto fondamentale di questa teoria è il rapporto idea-cosa. Le cose non sono altro che copie imperfette delle idee che la realtà sensibile deve assumere come paradigmi. La scienza , in questo contesto, si rivela la via verso la verità perfetta in quanto ha come oggetto di studio le idee. Le opinioni, di contro, risultano essere il grado inferiore della conoscenza perché afferiscono alla realtà sensibile . Anche Billie Eilish fa riferimento a questo divario dissacrando l’opinione altrui in quanto frutto di qualcosa che non è reale, poiché  il mondo fisico non può essere considerato come assolutamente e perfettamente vero.

Billie Eilish contro gli haters e il body shaming

“Therefore I am” non è l’unico singolo in cui Billie Eilish combatte a suon di rime e note il body shaming di cui la cantante stessa è stata vittima. “Not my responsibility “ è , infatti, il singolo che esprime al meglio questa lotta contro le opinioni nocive.  Ci sono persone che mettono il punto su chi dovremmo essere senza sapere chi siamo  e costringendo il talento in una prigione fatta di taglie e dimensioni standard . Il talento , tuttavia, non può essere schiavo di questi preconcetti , ma necessita di essere liberato e di espandersi in ogni sua forma e fuori da ogni “forma” .  Billie Eilish irrompe nell’iperuranio platonico e mette in luce la bellezza dell’imperfezione nella dimensione del talento reale, l’unica verità per la quale si deve sempre lottare al di fuori degli schemi imposti dalla società.

we make assumptions about people

based on their size

we decide who they are

we decide what they’re worth

if I wear more

if I wear less

who decides what that makes me?

what that means?

is my value based only on your perception?

or is your opinion of me

not my responsibility

 

E tu che ne pensi? Faccelo sapere!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: