A merenda con lo psico-marketing: come la pubblicità cerca di persuaderci

Scopriamo insieme come una delle pubblicità Kinder cerca di invogliarci a comprare il suo prodotto.

 

<<So wake me up when it’s all over na na >>.  Un ritornello che entra così facilmente nelle nostre teste ed è stato usato per un intermezzo pubblicitario…geniale! Qualsiasi cosa in una pubblicità non è messa a caso. Analizziamo insieme. 

UNA PUBBLICITÀ AD HOC

“Kinder Cereali- buono come lo vedi”, uno spot abbastanza recente che ha catturato l’attenzione di molti di voi soprattutto per l’ironia… e il cioccolato! – Prima di andare avanti non pensate al cioccolato potrebbe distogliervi-. Detto questo, per chi non si fosse mai imbattuto in questa pubblicità non vi preoccupate, verrà analizzata dal primo all’ultimo secondo (sono solo 20 secondi!).

Lo spot, ambientato in un paesaggio naturale, inizia con un ragazzo che con la sua chitarra intona la canzone “Wake me up” del cantante Avicii, ritornello citato a inizio testo, che fa infatuare le due ragazze. Dopo pochi secondi, il suo “bel canto” viene interrotto dalla suoneria del telefono e da “bella voce” si passa ad una stridula e stonata, poiché la melodia proveniva proprio da una cassa collegata al telefono. Le ragazze quindi scoprono che in realtà lui non sa cantare ed escono dalla zona infatuazione. Il ragazzo per poter rimediare, prende dal suo zaino dei Kinder Cereali per poi offrirglieli e riesce in questo modo a riconquistarle. Non manca, come nelle altre pubblicità Kinder cereali, la presentazione del prodotto con esplosioni di cioccolato e cereali tostati che si uniscono per formarlo. Sicuramente state pensando “Ok e quindi? È una semplice pubblicità divertente, non c’è nessun “labirinto del marketing””.  Continuate a leggere e vi ricrederete!

I MEANDRI NASCOSTI DI UNA PUBBLICITÀ

Partiamo con l’analisi dei primi secondi, nei quali troviamo il ritornello della canzone di Avicii.  Una trovata geniale mettere una canzone, che famosa è a dir poco (sulla piattaforma Youtube, conta 2.1 miliardi di visualizzazioni), un ritornello con un ritmo travolgente tanto da far sì che il vostro cervello si trasformi in un disco rotto (sicuramente usata per portare a sé un target di giovani). Ma siamo sicuri che sia solamente una canzone orecchiabile messa lì a caso per quel motivo?

Ovviamente no. Infatti prendiamo la parte del ritornello cantata “So wake me up when it’s all over when I’m wiser”, che tradotta sarebbe “Allora svegliami quando sarà tutto finito quando sarò saggio”. Guardate un po’, dopo questa frase il ragazzo viene interrotto da una chiamata e le ragazze si “svegliano” dalla dimensione infatuazione. E non solo! Poiché la canzone è propriamente cantata dal ragazzo, vuole indicare che la suoneria interrompendo la sua farsa lo ha svegliato, ma la frase aggiunge anche “quando sarò saggio”, infatti lo diventa e lo dimostra offrendo alle due ragazze dei Kinder-Cereali. Intrigante vero?

Continuiamo la nostra analisi. Quando il ragazzo è in procinto di prendere le famose merendine, la visuale si sposta sullo zaino contenente queste ultime. Guardate bene, quali colori vi saltano all’occhio? Ebbene si, possiamo vedere il colore rosso della cassa utilizzata per la musica, il colore marrone dello zaino. Ma non solo, perché questi due colori li ritroviamo sulla felpa di una delle due ragazze, e nell’altra troviamo il colore rosso presente nella maglia, il rosso anche nella fascia portata dal ragazzo sul braccio e il colore marrone chiaro dei pantaloni. E secondo voi perché hanno scelto attori mori e non biondi?

Tutto ciò infatti riporta ai colori principali del marchio kinder-cereali cioè il rosso e il marrone. Quest’ultimo rinvia anche e soprattutto al cioccolato. Tutta la scena è contornata da un bel paesaggio naturale che fa capire che il prodotto è costituito da elementi naturali e riprende anche lo sfondo presente proprio sulla piccola bustina contenente la barretta di cioccolato.  Ogni cosa è studiata, magari chissà anche la forma della chitarra richiama il cereale tostato(?).

’BUONO COME LO VEDI’’

Capiti i messaggi più “oscuri” della pubblicità, possiamo comprendere quelli espliciti e dedurne il significato. Infatti nella pubblicità è presente questa frase “Non tutto è come sembra, Kinder-Cereali è come lo vedi’’ seguita dalla presentazione “cioccolatosa” e “cerealosa” (in fin dei conti hanno accettato petaloso!) della presentazione.  Tirando le somme, la pubblicità ci sta facendo chiaramente capire che i Kinder-cereali, differentemente da altri prodotti, sono cosi come li vedi, uno snack che non ha nulla da nascondere poiché gli ingredienti sono visibili a tutti e non ci sono segreti.

E voi avete trovato qualche altro particolare?

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.